Cultura Cairano

C'è l'irpino Franco Dragone dietro la regia artistica di Expo Dubai

Il regista nato a Cairano firma la stupefacente macchina artistica della kermesse internazionale che si sta tenendo negli Emirati Arabi

C'è Franco Dragone dietro la meravigliosa macchina d'intrattenimento di Expo2020. 

L'evento ha aperto le porte a Dubai, il 30 settembre, con la cerimonia inaugurale nella piazza centrale Al Wasl, il cui significato è “connessione”, che è anche il nome storico con cui era conosciuta la città.

 L’Emirato noto al mondo per la sua opulenza, e di recente nominato dalle Nazioni Unite come città più resiliente del mondo, ha puntato sulla presenza emotiva dei governatori del Paese che si sono alternati sul palco indirizzando messaggi al mondo.

La regia è stata affidata all'irpino naturalizzato belga Franco Dragone, ovvero colui che per Cairano, la sua terra natia, è stato un mecenate rendendosi autore insieme ad una squadra di professionisti di quello che oggi possiamo chiamare il rinascimento culturale di un borgo fuori dal tempo. 

 Franco Dragone, curatore e produttore è stato fortemente voluto dagli sceicchi emiratini per dare lustro alla kermesse. Dragone, tra l'altro, è noto in tutto il mondo per avere dato il via a produzioni rivoluzionarie come Cirque du Soleil e La Perle. Ad affiancarlo Scott Givens, presidente e amministratore delegato di FiveCurrents, l’azienda d’intrattenimento e creazione dei maggiori eventi dal vivo al mondo, tra cui cerimonie olimpiche e memorabili Capodanni in giro per le piazze.

La cerimonia d'apertura si è rivelata la più vasta installazione acustica e sensoriale di ogni tempo. Laser, ologrammi e danze hanno intervallato le esibizioni canore di star emiratine come Hussein al Jassmi, inglesi, cinesi ed americane mentre il tenore italiano Andrea Bocelli ha chiuso la serata cantando la preghiera “L’albero della speranza” circondato da una foresta di ologrammi sempre con la direzione artistica del Maestro Franco Dragone. 

Nel finale, ogni artista partecipante ha raggiunto Bocelli sul palco.

La serata del 30 settembre è stata solo un assaggio di Expo 2020-2021 che si annuncia come una maratona di 182 giorni consecutivi per 60 eventi dal vivo e centinaia di esperienze culturali e culinarie che metteranno insieme il meglio della creatività mondiale in arte, musica, architettura, tecnologia, cultura. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è l'irpino Franco Dragone dietro la regia artistica di Expo Dubai

AvellinoToday è in caricamento