menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le migliori Osterie d'Italia: i locali irpini nella guida 2017

Delizie gastronomiche per esperienze gustative uniche, questo e molto altro nei ristoranti premiati

Non avevamo dubbi che nella prestigiosa guida di Slow Food, l'Irpinia si confermasse un punto d'eccellenza per gli amanti dei sapori autentici, legati al territorio e alle stagioni.

Ancora una volta l'opuscolo Osterie D'Italia, in libreria dal 28 settembre, premia quei locali popolari e tradizionali che hanno mantenuto intatto nel tempo il rapporto con la storia e l'identità di un luogo.

Tra le osterie che quest'anno si sono distinte in modo speciale, per l'ambiente, la cucina e l'accoglienza si conferma il mitico Enzo Di Pietro con il suo ristorante a Melito Irpino. Vincono la Chiocciola anche lo storico "Zi Pasqualina" ad Atripalda, la classe di La Ripa a Rocca San Felice, la garanzia di La Pergola a Gesualdo e la qualità di Pignata ad Ariano Irpino.

Una scelta precisa quella di Slow Food sempre attenta ad esperienze gustative difficili da dimenticare. Le cinque osterie premiate, infatti, sono entrate da anni nella cultura eno-gastronomica irpina offrendo ai clienti un vero e proprio viaggio nel tempo alla scoperta di antiche suggestioni. Per loro non si tratta solo di lavoro, ma di una filosofia di vita che si nutre da sempre di ricerca, professionalità e amore incondizionato per l'arte culinaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento