menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foibe, la giornata del ricordo: tutti i nomi dei caduti irpini

La tragedia delle Foibe, spesso passa in secondo piano in molti comuni dell'Irpinia. C'è un ricordo più vivo della Shoah

La tragedia delle Foibe, spesso passa in secondo piano in molti comuni dell'Irpinia. C'è un ricordo più vivo della Shoah.

Eppure alla stessa maniera si è trattato di eccidio. Le foibe sono cavità carsiche di origine naturale con un ingresso a strapiombo. È in quelle voragini dell'istria che fra il 1943 e il 1947 sono gettati, vivi e morti, quasi diecimila italiani.

La prima ondata di violenza esplode subito dopo la firma dell'armistizio dell'8 settembre 1943: in Istria e in Dalmazia i partigiani slavi si vendicano contro i fascisti e gli italiani non comunisti. Torturano, massacrano, affamano e poi gettano nelle foibe circa un migliaio di persone. Per quasi cinquant'anni il silenzio della storiografia e della classe politica avvolge la vicenda degli italiani uccisi nelle foibe istriane. Il 10 febbraio del 2005 il Parlamento italiano ha dedicato la giornata del ricordo ai morti nelle foibe.

Numerosi i caduti irpini, molti dei quali erano militari o membri delle forze dell’ordone, presenti nell’elenco realizzato dalle famiglie delle vittime: Michele Caso, militare, Tommaso Clericuzio, sottotenente medico, Angelo De Gruttola, militare, Agostino Formato, carabiniere, Raffaele Giordano, guardia scelta, Angelo Grasso, finanziere, Gabriele Graziano, militare, Domenico Jannarone, finanziere, Antonio Sebastiano, militare, Filippo Numis, ispettore polizia di Atripalda, Alfonso Iasiello, militare, Altavilla, Eduardo Rossi, civile, Altavilla, Filippo Numis, ispettore generale V. g, Atripalda, Carmine Ruocco, fuciliere di marina, Atripalda, Pellegrino Molinaro, militare, Atripalda, Raffaele Perongini, Atripalda, Luigi Napolitano, militare, Baiano, Guido Valente, guardia, Avellino, Pasquale Grieco, Guardia, Bonito, Raffaele Frieri, militare, Cairano, Gentilella Leone, militare, Calabritto, Angelo Dragonetto, Calabritto, Giovanbattista Fabiano, militare, Carife, Paolo Clemente, militare, Carife, Giovanbattista Mele, militare, Cervinara, Arcangelo Ferullo, militare, Chiusano, Francesco Cataruotto, militare, Grottaminarda, Salvatore De Luca, militare, Grottaminarda, Pietro Pastorella, militare, Grottaminarda, Gaetano Romano, guardia, Carmine Ruggiero, militare, Lauro, Alfredo Sorrentino, militare, Melito, Nicola D'Ambrosio, bersagliere, Mirabella, Mario Scala, militare, Mirabella, Emilio Martignetti, militare, Montefalcione, Luigi Francipane, militare, Monteforte, Nunzio Guerriero, militare, Montefusco, Francesco Colella, militare, Montemiletto, Luigi Landi, militare, Montoro Superiore, Pasquale Colarusso, guardia, Pietradefusi, Felice Colucci, militare, pietrastornina, Emanuele Bavaro, militare, Pratola Serra, Angelo Americo Amato, San Martino, Michele Rinaldi, militare, San Nicola Baronia, Dionisio D'Apice, militare, Savignano, Enrico Fino, militare, Savignano, Giuseppe Abazia, militare, Savignano, Luigi Maglione, militare, Savignano, Giuseppe Guarino, bersagliere, Serino, Nicola Stanco, fuciliere, Vallata, Vincenzo Del Vecchio, militare, Zungoli. 
Nomi che si affiancano a quello di Alfredo Jannarone Paronitti, i cui figli hanno ricevuto medaglia ed attestati a Trieste l'11 febbraio del 2008. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento