menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Filippo Testone nella top ten del campionato del mondo dei pizzaioli

E' giunto sesto durante il trofeo Caputo tenutosi a Napoli nella categoria pizza classica

Filippo Testone si può incontrare mentre è a lavoro da “O’ sarracin Pizzerie Napoletane” di Torrette di Mercogliano. Ma da oggi c'è un motivo in più per assaggiare la sua pizza: Filippo, infatti, si è classificato sesto a livello mondiale nel corso del XV Trofeo Caputo nella categoria pizza classica.

Una notizia che, giunta in mattinata, l'ha colto assolutamente di sorpresa. I buon Filippo è riuscito a portare un pizzico d'Irpinia al campionato mondiale, un palco ambito da tutti i grandi maestri pizzaioli.

Quest’anno il Campionato Mondiale del Pizzaiolo – XV Trofeo Caputo, si è rivelato un grande successo, dimostrando come un’ottima pizza possa essere realizzata anche da pizzaioli di nazionalità diverse, purché capaci di padroneggiare le tecniche tradizionali e gli ingredienti migliori che il territorio può offrire.

Erano oltre seicento i pizzaioli professionisti giunti da quaranta nazioni diverse che, quest'anno, si sono sfidati per onorare la più gustosa e amata specialità italiana: la pizza napoletana.

“Se fino a qualche decennio fa, il maestro pizzaiolo, quando doveva impastare, faceva uscire dal laboratorio i suoi assistenti, con questo evento ogni protagonista può osservare, confrontarsi e imparare l’arte da ogni singolo partecipante” ha dichiarato Antimo Caputo ‘ad’ del Mulino Caputo “contribuendo a far crescere il livello qualitativo di questa enorme risorsa del nostro artigianato gastronomico. Noi, ogni anno, giriamo il mondo con le tappe del campionato e registriamo una costante diffusione dell’arte del pizzaiolo, la vera anima della pizza napoletana”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento