menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Expo Milano, in piazza Irpinia le tradizioni popolari

Lunedì 25 maggio, la crew di Flussi si esibirà in una performance audio/video

In Piazza Irpinia è il giorno delle tradizioni popolari che incontrano le nuove tecnologie, generando un innovativo strumento di promozione dell’Irpinia e della sua quintessenza, intesa come spirito del territorio che sopravvive immutato alle genti che lo abitano e attraversano, genius loci che ne pervade ogni aspetto. La singolare rilettura della specificità dell’Irpinia è affidata all’associazione culturale Magnitudo che, ormai dal 2009, promuove e produce il festival internazionale di arte elettronica e cultura digitale Flussi, un appuntamento affermatosi come punto di riferimento nel panorama nazionale del genere e che, grazie alla presenza di numerosi artisti di levatura internazionale, richiama ogni anno un pubblico di appassionati da tutta Italia.

Lunedì 25 maggio, la crew di Flussi si esibirà in Piazza Irpinia in una performance audio/video,  in cui strumenti popolari e tradizionali, ma anche fortemente innovativi e quasi surreali, come pentole ed altri oggetti di uso comune, incontreranno l'elettronica in una veste che evocherà in chiave contemporanea le tradizioni, i paesaggi e i personaggi dell'Irpinia.Il tutto raccontato anche attraverso un talk che focalizzerà l’attenzione sul rapporto tra i territori a vocazione rurale e le nuove tecnologie e che vedrà la partecipazione del giornalista e curatore Leandro Pisano, dell’antropologo Carlo Preziosi e di Gianni Papa, tra gli ideatori del Festival Flussi.

L’associazione Magnitudo racconterà il volto essenziale dell’Irpinia attraverso una carrellata di volti, di voci e di paesaggi sonori, per una sintesi essenziale di una terra che guarda al futuro mantenendo salde le radici con le sue tradizioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento