rotate-mobile
Cultura

Concluso il restauro del San Gennaro di Giordano grazie al mecenatismo dell'azienda Mastroberardino

La presentazione avverrà alle 17.00, a Napoli, nella Chiesa della Natività di Maria, detta di San Filippo Neri

Completato il restauro con Art Bonus del San Gennaro di Luca Giordano dei Girolamini. Il 21 settembre, alle ore 17,00, nella Chiesa della Natività di Maria, detta di San Filippo Neri, in occasione della settimana dedicata al Santo Patrono di Napoli, la Biblioteca e Complesso monumentale dei Girolamini si unirà ai festeggiamenti della città con la presentazione del restauro del San Gennaro di Luca Giordano.

Il restauro del dipinto è legato alla prima chiamata alle arti della Biblioteca e Complesso monumentale dei Girolamini, conclusasi in 48 ore grazie al mecenatismo di un solo donatore, la Mastroberardino Società Agricola srl, già impegnata nel sostegno alla tutela del patrimonio culturale campano.

“Un microcosmo chiamato Girolamini. Curiamone insieme il patrimonio: il San Gennaro di Luca Giordano” - esordisce Piero Mastroberardino, titolare della storica aziende vitivinicola - Questo il titolo dell’iniziativa di raccolta fondi attraverso la misura #Artbonus avviata dalla direttrice della Biblioteca Oratoriana del Complesso monumentale dei Girolamini di Napoli, la dott.ssa Antonella Cucciniello, circa un anno fa e volta al recupero delle preziose opere dell’immenso patrimonio storico, artistico e bibliografico della Biblioteca". 

"A distanza di un anno da quella “Chiamata alle Arti”, alla quale la mia famiglia aderì con entusiasmo facendosi carico per intero dell’intero fabbisogno finanziario necessario al progetto di restauro del dipinto raffigurante San Gennaro di Luca Giordano, collocato nella magnifica cappella di Sant’Agnese della chiesa dei Girolamini a Napoli, sono felice di comunicare che l’opera di restauro è conclusa - aggiunge". 

Citato da tutte le antiche guide della città di Napoli, a partire dal Sarnelli nel 1688, dal Celano nel 1692, al Parrino nel 1751 e al Sigismondo nel 1788, il San Gennaro è opera del Giordano databile al 1678 concepita, in una fase di acceso cromatismo, per la cappella di Sant’Agnese dove sarà ricollocata.

"Sono ben lieto ed onorato di prendere parte alla presentazione alla quale interverranno la dott.ssa Antonella Cucciniello, direttrice della Biblioteca e Complesso monumentale dei Girolamini, Mons. Gennaro Matino, Pro-Vicario Generale della Curia Arcivescovile di Napoli, e la restauratrice, dott.ssa Giuseppina Masucci - conclude Mastroberardino".

L'accesso all'iniziativa è possibile dal civico n. 142 di via Duomo ed è consentito dalle 16.30, fino ad esaurimento dei posti a sedere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concluso il restauro del San Gennaro di Giordano grazie al mecenatismo dell'azienda Mastroberardino

AvellinoToday è in caricamento