Cultura

Ad Ariano nasce Biogeo, il museo dedicato alla storia della terra e della vita

In occasione del decennale del centro di ricerca Biogem è stato inaugurato il museo che apre le porte della scienza ad adulti e bambini

Una scommessa vincente quella di Biogem che in dieci anni ha rilanciato il sogno della ricerca scientifica in campo biomedico in tutto il Mezzogiorno.

Il centro di ricerca, infatti, in questi anni ha contribuito al ritorno di molti cervelli italiani, offrendo possibilità di lavoro a tutti quei giovani qualificati che fino a poco tempo fa si vedevano costretti ad andare oltreconfine. E invece Biogem, grazie all'intuizione dei professori Gaetano Salvatore (scomparso da qualche tempo) e Ortensio Zecchino, si conferma oggi fiore all'occhiello di tutta la nazione per i suoi studi all'avanguardia. Un dato, questo, che trova conferma nelle parole del suo fondatore, il presidente Ortensio Zecchino:

"I numeri ci dicono che rispetto a dieci anni fa abbiamo quintuplicato il numero di collaboratori impegnati nella ricerca, non gli amministrativi. Ci dicono che la nostra scommessa di essere meridionali senza però essere provinciali era vincente. Continuiamo a lavorare per il pubblico, senza scopo di lucro perché reinvestiamo tutto, ma al pubblico e in particolare alla Regione Campania chiediamo tempi rapidi. Abbiamo partecipato a bandi, ma le procedure sono ferme per mancanza di personale. Siamo al paradosso".

Ormai Biogem ne ha fatta di strada affermandosi e qualificandosi per le sue ricerche genetiche, biologiche e per l'alto profilo formativo. Ma il centro di ricerca continua a dare il meglio di sè e in occasione del decennale ha inaugurato il Museo di Storia della Terra e della Vita "Biogeo". Il museo, Biogeo, nasce da una convenzione con l'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (che ha una sede a Grottaminarda) e l'Università del Sannio su un progetto ideato dal centro museale d'ateneo dell'Università di Chieti e Pescara. La struttura, visitabile e fruibile dal pubblico offre una sala per proiezioni in 4D, uno scheletro di tirannosauro, la quadrisfera pensata dal fisico Paco Lanciano cui si assiste alla multi proiezione di quattro video sincronizzati in un caleidoscopio e ovviamente molto altro. Sono queste, infatti solo alcune delle attrazioni che Biogeo mette a disposizione di tutti per diffondere la cultura della scienza nella società.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad Ariano nasce Biogeo, il museo dedicato alla storia della terra e della vita

AvellinoToday è in caricamento