Cultura

Altavilla celebra San Pellegrino, ma salta la processione dei Battenti

Alle 19.00 la messa sarà celebrata dall'Arcivescovo Metropolita di Benevento

La comunità di Altavilla Irpina è in festa per il Santo Patrono. Celebrazioni che a causa delle regole di sicurezza anti-Covid dovranno sottostare ad una serie di limitazioni.

FB_IMG_1598342073760-2

È infatti saltata la consueta sfilata dei Battenti in onore di San Pellegrino che vede migliaia di fedeli rendere omaggio al santo. Da più di un secolo, infatti, il 24 agosto di ogni anno, oltre 1200 devoti camminano scalzi battendo i piedi sotto il sole cocente per omaggiare con fiori e ceri il santo patrono. Sono i Battenti, meglio definiti fujenti per il loro marciare incessante sulla nuda terra, vestiti di bianco con la simbolica fascia rossa tramandata da padre in figlio. Arrivano a piedi scalzi in paese fin dalle primissime ore del mattino e procedono lungo le vie principali verso il santuario dei Santi Martiri Pellegrino e Alberico Crescitelli. La loro marcia è cadenzata dal suono dei corni che infrangono il silenzio generato dalla folla al loro passaggio. Giunti in Chiesa, entrano uno per volta, procedendo a carponi, con il viso che sfiora il pavimento, guadagnano l’altare e, salutando il Santo, rinnovano la loro promessa di voto. Il forte senso di devozione che permea l’Irpinia, convoglia verso questo piccolo borgo le sezioni dei battenti di otto comuni delle province di Avellino e Napoli: Avella, Baiano, Manocalzati, Montefredane, Mugnano del Cardinale, Avellino frazione Picarelli – Starze e Roccarainola.

Quest'anno la processione è saltata ma la comunità sta partecipando con grande devozione ai riti religiosi. Le messe nella giornata di oggi sono partite alle 7.00.

Riprenderanno nel pomeriggio, alle 17.00, ogni ora fino alle 21.00 presso il Piazzale Santo Alberico Criscitelli. 

FB_IMG_1598342140623-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altavilla celebra San Pellegrino, ma salta la processione dei Battenti

AvellinoToday è in caricamento