Una strategia di sviluppo per l'Irpinia puntando su agricoltura e turismo

Istituzioni ed imprenditori si confronteranno domenica 29 gennaio, alle ore 17, presso l'Auditorium comunale

“Agricoltura & Turismo: strategie di valorizzazione territoriale”: su questo tema si confronteranno istituzioni ed imprenditori domenica 29 gennaio, alle ore 17, presso l’Auditorium comunale di Torre Le Nocelle.

Il convegno rientra nell’ambito del progetto “Terra, Grano, Sapori nell’Irpinia della devozione”, promosso dal Comune di Mirabella Eclano e co-finanziato dal POC Campania 2014-2020 – linea strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”, in partnership con i Comuni di Flumeri, Fontanarosa, San Marco dei Cavoti, Torre le Nocelle e Villanova del Battista. Un progetto che nasce con l’obiettivo di valorizzare gli eventi che rinnovano annualmente l’antichissima tradizione dei Carri di grano, tra le manifestazioni religiose e popolari più seguite nel Sud Italia, integrando l’offerta culturale ai fini turistici con iniziative artistiche e volte all’enfatizzazione del patrimonio enogastronomico di qualità dell’Irpinia e del Sannio. Un’offerta culturale integrata, dunque, che vede quale elemento unificante e dal forte significato simbolico il grano, che unisce i territori nelle espressioni artistiche straordinarie dei carri e nell’enogastronomia.

Al confronto di domenica 29 gennaio, moderato dalla giornalista Barbara Ciarcia, interverranno Antonio Cardillo, sindaco di Torre Le Nocelle, Simone Ottaiano, progetto “Crociere in Irpinia”, i sindaci del progetto “Terra, Grano, Sapori nell’Irpinia della devozione”, imprenditori del settore agricolo della zona. Chiuderà i lavori l’On. Maurizio Petracca, Presidente della Commissione Agricoltura del Consiglio regionale della Campania. Al termine del confronto si terrà una degustazione di prodotti tipici.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna da Milano con la febbre altissima, trasportato al Moscati

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento