menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Avellino, torna il Palio: tra storia, giochi e l'attesa corsa delle botti

E' conto alla rovescia per la rievocazione storica organizzata da Don Emilio Carbone in onore della Madonna

Fervono i preparativi per quello che è diventato l'evento clou dell'estate avellinese. Dal 10 al 12 agosto appuntamento nel centro storico del capoluogo per assistere al tradizionale Palio della Botte.

La rievocazione storica giunta alla XXIII edizione si rinnova anche quest'anno per onorare la Madonna e si conferma ancora una volta come l'unica vera iniziativa in grado di coinvolgere la città e di accendere la rivalità tra le varie contrade: Bellezze, Parco del Principe , Porta Napoli, Porta Puglia, Terra, Tuppolo e Porta Beneventana.

Una rivalità positiva che vede impegnate per i preparativi moltissime persone che insieme all'infaticabile Don Emilio Carbone, sono animate dall'interesse esclusivo del benessere della città e delle nuove generazioni alle quali passeranno in eredità questa splendida manifestazione dal profilo religioso, storico, ludico e sociale.

"Siamo arrivati al 19esimo anno - dichiara fiero Don Emilio, ideatore e responsabile del Palio - 19 anni sono tanti, ormai questa rievocazione storica è entrata nella tradizione cittadina per questo stiamo già pensando a come organizzare il ventennale".

Per quanto riguarda l'organizzazione aggiunge: "Più di 100 persone lavorano per strutturare al meglio la kermesse. Siamo ormai una squadra ben consolidata e mi fa piacere registrare che il numero dei partecipanti è il doppio rispetto all'anno scorso." Il Palio della Botte si aprirà a corso Umberto I , il 10 agosto con C'era una volta Giochi Antichi, una serata dedicata ai più piccoli che si concluderà con il concerto di strada de "I bottari della Cantica Popolare".

L'11 agosto è la volta del Palio dei Bambini, arricchito di esibizioni spettacolari di sbandieratori e del concerto della Grande Orchestra Sinfonica "Chaikovsky"della Repubblica di Udmurtia - Russia diretta dal M° Massimo Testa.

Il 12 agosto a partire dalle ore 19:00 il corteo storico sfilerà per le strade cittadine facendo tappa nella chiesa cattedrale per l'omaggio floreale alla Madonna Assunta durante il quale per la prima volta sarà eseguita la Cantica "A Te, madre per sempre" a Lei dedicata ed appositamente composta; poi dinanzi alla Chiesa "S. Maria R. di Costantinopoli" in C.so Umberto I prenderà il via l'avvincente gara delle contrade e la premiazione dei vincitori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento