A tutto rock: al Godot Art Bistrot due concerti-evento

  • Dove
    Godot Art Bistrot
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 27/10/2017 al 30/10/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

In attesa della line-up di novembre, il Godot Art Bistrot di Avellino chiude alla grande la programmazione di ottobre. Un vero e proprio giro del mondo in musica, che si conclude toccando i due emisferi: venerdì 27 ottobre, alle 22, sul palco di via Mazas, la cantautrice russa, Mary Ocher. Lunedì 30 ottobre, alla stessa ora, il musicista e produttore discografico australiano, Hugo Race.

Insomma, due eventi imperdibili con artisti di riconosciuto spessore internazionale che fanno di Avellino la capitale rock d’Italia.

Mary Ocher, russa trapiantata in Israele e adesso approdata a Berlino, nella sua variegata carriera ha costantemente creato un lavoro appassionato e senza compromessi, crudo, socialmente provocatorio, ironicamente schierato contro lo status quo, il potere ed i conflitti che esso genera. La sua cifra stilistica è composta da chitarra, synt e vocalizzi che producono una sorta di pop sperimentale, a tratti affiorano ritmi africani e sudamericani. Negli ultimi sei anni ha pubblicato quattro album di studio su cinque etichette, nonché una doppia antologia di registrazioni, due EP e altrettante raccolte di remix.

La sua precedente uscita solista è stata prodotta dal canadese psych rock & roll guru King Khan. Il più recente, «The West Against The People» è pubblicato da Klangbad, l’etichetta dei Faust e di Hans Joachim Irmler.

Non ha nemmeno bisogno di presentazioni, Hugo Race, musicista e produttore discografico australiano per anni al fianco di Nick Cave nei Nick Cave and the Bad Seeds. Attualmente è il leader di Hugo Race and the True Spirit e Fatalists oltre a far parte dei Dirtmusic.

Prima dei Bad Seeds, muove i primi passi coi Birthday Party. Poi nel 1984 fonda i The Wreckery con Robin Casinader, Nick Barker, Edward Clayton-Jones e Charles Todd. Quattro anni dopo, è la volta dei True Spirits con Bryan Colechin, Chris Hughes, Ralf Droge, Rainer Lingk, John Molineux coi quali pubblica diversi album spaziando tra il blues e la psichedelia. Continua, intanto, la collaborazione con Nick Cave partecipando ai dischi «Kicking Against The Pricks», «Tender Prey» e «Murder Ballads». Partecipa, inoltre, come musicista e compositore a dischi, tra gli altri, di Mick Harvey, La Crus, Nikki Sudden, Robert Forster e Micevice. Negli anni 90, crea una propria etichetta, la Helixed, mentre con Chris Brokaw e Chris Eckman da vita ai Dirtmusic. Dal 2010, insieme ad Antonio Gramentieri e Diego Sapignoli della band strumentale Sacri Cuori, porta avanti il progetto Fatalists con il quale ha sinora realizzato l'omonimo «Fatalists» (2010), «We Never Had Control» (2012), Orphans (2014) e «24 Hours To Nowhere» (2016).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Serata street food al Panificio De Nardo di Atripalda

    • 26 settembre 2020
    • Panificio De Nardo
  • A Nusco ritorna la Festa dell'Unità

    • dal 10 agosto al 12 ottobre 2020
  • Tempo di Vendemmia: da Mastroberardino passeggiate, degustazioni e merende in vigna

    • dal 26 settembre al 24 ottobre 2020
  • Equinozio e Yoga alla Mefite

    • solo domani
    • 23 settembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    AvellinoToday è in caricamento