Dopo 16 anni chiude uno dei più famosi risto-wine avellinesi

  • Dove
    Ajó
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 29/12/2017 al 29/12/2017
    21.00
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Un divertente evento finale per salutare gli amici e i clienti piú affezionati. Dopo 16 anni l'Ajó Risto-Wineco abbassa la saracinesca di via Oblate. Con l'ironia e l'intraprendenza che da sempre ha contraddistinto i titolari si chiude un altro pezzo di storia della ristorazione avellinese.

L'Ajó è stato in questi anni un punto di riferimento per il centro storico e per la movida avellinese. A metà tra un ristorante e una vineria, in un ambiente intimo e suggestivo, dal 2002 Paolo e Iole hanno guidato la loro attività coccoloando i propri clienti con piatti della tradizione gastronomica locale serviti in una chiave personale, il tutto accompagnato da una buona selezione di vini e musica dal vivo. Dopo 16 anni, i due ristoratori, hanno deciso di intraprendere strade nuove salutando la città con un ultimo appuntamento ( il 29 dicembre alle ore 21.00) e spiegando la loro scelta sulla propria pagina Facebook con queste parole:

"Tutto è bene quel che finisce bene! Aperitivo di gusto. Ultimo atto 2002/2018. Dj Angelo Mazzeo calerà il sipario su una storia lunga 16 anni dove tutto ebbe inizio. Un saluto agli amici ed alla città. CIAO A TUTTI PAOLO E IOLE".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

I più visti

  • A Montoro il primo campionato regionale "Tauras Trophy"

    • 18 aprile 2021
  • #arivederlastoria: l'iniziativa social di "Dante per tutti" che parte dall'Irpinia

    • Gratis
    • dal 1 febbraio al 1 settembre 2021
    • #arivederlastoria
  • Giuseppe Camuncoli, da Spiderman a Star Wars: prorogata l’esposizione al Carcere Borbonico

    • dal 1 febbraio al 24 aprile 2021
    • Ex carcere Borbonico
  • NextGenEu, una vera transizione ecologica è possibile

    • 17 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    AvellinoToday è in caricamento