Lunedì, 17 Maggio 2021
Eventi

Lunga vita al Bar Olga, premiata la storica attività avellinese

L'amministrazione comunale ha consegnato una targa alla signora Olga

Grandi emozioni ieri sera presso la storica attività di Corso Vittorio Emanuele. Da Nonno Arturo, alias  Bar Olga si sono celebrati gli oltre 100 anni di storia di una famiglia che ha saputo superare gli ostacoli del tempo e vivere gioie e dolori di una città come Avellino.

Protagonista assoluta la signora Olga Roca in Greco, premiata dall'Amministrazione Comunale per la storica attività commerciale presente nella città di Avellino dal 1915. Un traguardo importantissimo raggiunto grazie alla passione e all’amore per il proprio lavoro che nonno Arturo tramandó a sua figlia Olga e poi ai suoi nipoti Pippotto, Arturo e Esterina Greco.
La signora Olga è un'istituzione per gli avellinesi, generazioni differenti sono cresciute o per lo meno passate per il Bar di Corso Vittorio Emanule, persino Benito Mussolini fece sosta per una Peroni dopo uno dei suoi comizi.  "Venne dopo il comizio a Via Matteotti - ricorda Olga - disse io bevo sono quella". Molti i personaggi noti che nel tempo hanno scelto la professionalità di Olga, i calciatori della serie A, il presidente Cossiga, ma il pensiero della donna ora va ai giovani: "Faccio a tutti i ragazzi di Avellino tanti auguri, è come se fossero figli miei. E spero realizzino tutti i propri sogni: sono loro, i giovani, la cosa più importante".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lunga vita al Bar Olga, premiata la storica attività avellinese

AvellinoToday è in caricamento