menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alessio Boni in Irpinia per girare un corto dedicato a Carlo Gesualdo

Si chiama 'Il Perdono' il cortometraggio che sarà girato a maggio nello splendido borgo irpino

 Sarà in Irpinia l'attore Alessio Boni per girare il cortometraggio “Il Perdono”, prodotto da Irpinia Film Commission, diretto da Roberto Flammia e dedicato al principe madrigalista che ha vissuto nello splendido borgo di Gesualdo. 

La sceneggiatura, scritta da Luca di Leo, prende spunto da una storia vera e costituisce un tributo a Carlo Gesualdo e a tutti quei grandi artisti e studiosi, come Strawinsky, Watkins, Herzog, che ne sono rimasti affascinati.

Particolare attenzione non poteva non essere concessa alle musiche, affidate alle cure del noto musicista Carmine Ioanna, e alla fotografia, riposta nelle mani di Ugo Lo Pinto. 

Le riprese, previste per maggio, si svolgeranno a Gesualdo, in particolare nel castello e nella Chiesa dove è collocato il maestoso dipinto de “Il Perdono”, che regala il titolo al cortometraggio.

L’iniziativa, che ha raccolto il patrocinio del Presidente della Regione Campania e del Comune di Gesualdo, era da diversi anni nei progetti dell’Irpinia Film Commission, ente no profit retto da Carmine Caracciolo.

Un binomio, quello Caracciolo-Flammia, che già in passato ha prodotto risultati di pregio, con il documentario su De Mita, L’animale politico, e soprattutto con Krineide, cortometraggio approdato al Los Angeles Italia Film Fest, allo Short Film Corner del Festival di Cannes e al Festival della cultura italiana di Madrid.

“L’irpinia è terra di infinite risorse e il suo sviluppo non può che passare dalla loro valorizzazione” - afferma Caracciolo - “Con la sua caratura internazionale, Carlo Gesualdo è un volano importante, tanto è vero che molte associazioni ed enti locali lo hanno negli anni alimentato. E' tempo che anche il cinema faccia la sua parte e, col suo potenziale divulgativo, contribuisca a rendere più popolare l'associazione fra il musicista e le terre in cui ha composto le sue opere più significative.”

Il corto, infatti, nelle intenzioni degli autori, vuole costituire la prima importante tappa di un percorso sul personaggio Gesualdo e il trampolino di lancio per un film, un thriller, di cui il soggetto è in stato avanzato di lavorazione e attende solo di essere sviluppato e finanziato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento