IIA, Di Maio in visita allo stabilimento: incontro con i vertici aziendali

Saranno presente anche il Sottosegretario Sibilia e il Ministro Patuanelli

Venerdì 28 febbraio alle ore 16 si svolgerà un incontro istituzionale con i vertici dell'azienda IIA - Industria Italiana Autobus - di Flumeri e relativa visita nell'ala di produzione dello stabilimento. Parteciperanno: il Ministro degli Affari esteri dep. Luigi di Maio, il Ministro dello Sviluppo Economico sen. Stefano Patuanelli, il Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Interno dep. Carlo Sibilia. Sarà presente anche il direttore di Invitalia dott. Domenico Arcuri. A margine della visita i partecipanti rilasceranno dichiarazioni alla stampa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto, i lavoratori hanno firmato una petizione che consegneranno nelle mani degli esponenti del Governo. Questa la nota diffusa: "Il Consiglio di Fabbrica di Flumeri consegnerà la petizione con 200 firme sottoscritte dai lavoratori di IIA ai Ministri Di Maio e Patuanelli , venerdì 28 febbraio in occasione della visita in fabbrica dei due Ministri. Il titolo della petizione è “INVITO ALLA COERENZA”. La fabbrica deve restare in mano pubblica ricordano le Rsu , se vuole avere un futuro perché l’arrivo di un privato senza grosse possibilità finanziarie riporterebbe la fabbrica alla crisi del 2011. Il Consiglio di Fabbrica, pur riconoscendo al Governo gli sforzi fatti mette in guardia rispetto “ai facili ottimismi”. Si lavora ancora in ambienti difficili e con sistemi artigianali. Ci sono ancora ritardi nell’istallazione delle nuove linee quindi
concludono le Rsu a Di Maio e Patuanelli diremo con grande chiarezza che il polo della produzione degli autobus italiani rischia di naufragare se il Governo dovesse privatizzare l’attuale società. Noi perderemmo il lavoro ma loro perderebbero la faccia e la
coerenza Politica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le strisce pedonali colorate sono pericolose: multato il Comune di Avellino

  • Avvistamento della "pantera" a Campetto Santa Rita, accertamenti in corso dei carabinieri

  • Coronavirus, gli irpini scelgono di tenere la mascherina: ecco cosa comporta non indossarla

  • Bonus per i nonni irpini che accudiscono i nipoti, ecco come funziona

  • Neonato morto a poche ore dalla nascita: denunciati medici del Moscati

  • Avellino, violenta rissa in pieno centro

Torna su
AvellinoToday è in caricamento