menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primo Campionato Europeo della pizza per celiaci: in gara c' Sara Palmieri

L’iniziativa rientra nel Gluten Free Expo 2015, Salone Internazionale dedicato ai prodotti e all’alimentazione senza glutine, in corso a Rimini dal 14 al 17 Novembre

Si chiama Sara Palmieri, è di Nusco, diplomata all’IPSEOA Vanvitelli di Lioni, la giovane irpina che oggi sfiderà concorrenti da tutta Europa per il Primo Campionato Europeo della pizza per celiaci.

L’iniziativa rientra nel Gluten Free Expo 2015, Salone Internazionale dedicato ai prodotti e all’alimentazione senza glutine, in corso a Rimini dal 14 al 17 Novembre, che si propone di fornire istruzione, informazione e promozione di prodotti alimentari senza glutine e al quale partecipano chef di fama internazionale attenti alle tematiche della celiachia.

Sara, cresciuta professionalmente nella pizzeria di famiglia Antica Osteria, proporrà in gara una pizza con ingredienti di qualità del territorio, tenuti gelosamente segreti in vista della competizione.

Quella della giovane irpina non è solo un’attenzione speciale a tutti gli intolleranti al glutine, proteina presente nel frumento, ma una ricerca personale del gusto al servizio della salute.

“Hanno riscontrato la mia celiachia quando ero già adolescente e questa scoperta non mi ha affatto scoraggiata. Da allora, grazie anche agli studi intrapresi, ho iniziato a sperimentare piatti di qualità, buoni e che rispondessero alle esigenze dettate dalla mia intolleranza, perché non volevo sentirmi diversa dagli altri e rimpiangere i sapori della mia infanzia. E quando la mia famiglia e  mio fratello Ernesto si sono dedicati alla ristorazione, ho potuto veramente mettere a frutto tutta la mia ricerca e studiare menu solo per celiaci, dal gusto ottimo e rispondenti alle strette regole della celiachia, come la pizza che voglio portare in gara. Non ha nulla da invidiare alla pizza con farina di frumento. Provare per credere!”- ha raccontato Sara prima della partenza per Rimini.

Tutta l’Irpinia, orgogliosa dei suoi tanti figli eccellenti, tifa per la vittoria di questa giovane chef, che fa del suo punto di debolezza alimentare la sua forza creativa ed innovatrice, sempre al servizio del gusto e della buona tavola italiana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento