menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pensionamento anticipato lavoratori ex Isochimica, la soddisfazione di Famiglietti

“Il nostro impegno è stato mantenuto”

Con il decreto Mezzogiorno, appena approvato al Senato, si compie un ulteriore e decisivo passo in avanti per la soluzione della complessa problematica relativa al trattamento previdenziale dei lavoratori della ex Isochimica, affetti da patologie asbesto correlate.

Da qui la soddisfazione espressa dal deputato irpino del Partito Democratico, Luigi Famiglietti: “Proseguendo sulla strada di quanto già previsto dalla legge di stabilità 2016 – afferma Famiglietti – grazie all’approvazione allora di un emendamento a mia prima firma, l’emendamento dei Relatori approvato nei giorni scorsi in Commissione al Senato e confluito nel Maxiemendamento del Governo votato oggi in Aula, proroga per il biennio 2019-2020 l’applicazione della maggiorazione contributiva riconosciuta ai fini del conseguimento del diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico, in deroga alla normativa vigente sui requisiti anagrafici e contributivi necessari (c.d. Riforma Fornero)”.

“In sostanza – aggiunge il parlamentare – i benefici per il pensionamento anticipato si applicherranno non solo fino al 2018 ma anche nel biennio 2019-2020.
Grazie anche al sostegno della sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi, si amplia così la platea dei beneficiari. In aggiunta ai circa 80 lavoratori che già fino ad oggi hanno usufruito della maggiorazione contributiva, ulteriori ex lavoratori che matureranno i requisiti entro questo arco temporale potranno finalmente andare in pensione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ora è ufficiale: la Campania torna in “zona gialla”

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, anziano deceduto al Moscati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento