Parte la raccolta delle castagne: annata buona, ma poche richieste

Inizia in anticipo la raccolta in tutta Italia

L’autunno ha portato con sé le prime castagne, il frutto autunnale per eccellenza. Quest’anno, grazie alla buona stagione, la campagna di raccolta è iniziata in anticipo. In tutte le aree produttive del nostro paese, da Cuneo al Monte Amiata, dall’Appennino Tosco-Emiliano agli Appennini centrali e nel basso Lazio e Campania, si registra una discreta disponibilità di prodotto.

Nei mercati all’ingrosso si rilevano prezzi nella media del periodo che vanno da 2,50 a 3,50 euro/Kg per il calibro da 80-85 pezzi per un chilo e da 3,50 a 4,50 euro/chilo per il calibro da 70-75 pezzi per un chilo.

Questo è quanto emerge dalle elaborazioni di Borsa Merci Telematica Italiana (Bmti) sulle rilevazioni effettuate nei mercati all’ingrosso appartenenti alla rete di imprese Italmercati. Le prime castagne sono inoltre di una qualità buona e dolce e non presentano particolari anomalie. Purtroppo a causa del Covid-19 che non permette lo svolgimento di sagre e eventi locali la domanda è ancora bassa ma visto che la stagione autunnale sta entrando nel vivo e le temperature stanno diminuendo, sicuramente le famiglie saranno invogliate ad acquistare il prodotto determinando così un aumento della domanda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando finirà la zona rossa in Campania: si rischia una settimana in più

  • Guida Michelin, tra vecchie e nuove stelle ecco i migliori ristoranti campani

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 115 i positivi di oggi: altri 19 ad Avellino

  • Colti da sintomi febbrili, chiamano l'Asl di Avellino per il tampone ma non risponde nessuno

  • Coronavirus in Irpinia, sono 148 i positivi di oggi: altri 12 ad Avellino

Torna su
AvellinoToday è in caricamento