Mercoledì, 29 Settembre 2021
Economia

74 lavoratori non percepiscono lo stipendio da oltre 2 mesi: protesta all'Asi

Le Segreterie Provinciali di Fismic–Fim-Fiom- Uilm– Uglm insieme alle Rsu, hanno proclamato da subito lo stato di agitazione

Occupata questa mattina la Presidenza dell’Asi al termine di un’accesa assemblea dei 74 lavoratori del CGS che non percepiscono lo stipendio da oltre 2 mesi.
C’e’ stato anche un confronto molto forte tra lavoratori e la Presidenza dell’Asi che ha ulteriormente aggravato la situazione, scaricando sul Governatore De Luca, la responsabilità del mancato arrivo del promesso finanziamento di 6 milioni di euro , per l’ammodernamento tecnologico degli impianti di depurazione.
Le Segreterie Provinciali di Fismic–Fim-Fiom- Uilm– Uglm insieme alle Rsu, hanno proclamato da subito lo stato di agitazione ed avviato la procedura prevista per effettuare lo sciopero nei servizi pubblici.
Lunedì davanti alla sede dell’Asi e del Cgs di Pianodardine, sarà installata una tenda , nuovo simbolo di protesta post-voto del 4 marzo.

Nella prossima settimana, martedì con i Consiglieri Regionali e subito dopo con i neoeletti Deputati e Senatori ci sarà un confronto sulla questione depurazione e del rischio reale che si possano verificare episodi d’inquinamento in Alta Irpinia dovuti alla scarsità di attenzione e di prodotti chimici utili per la depurazione.
La rabbia e la determinazione dei lavoratori del Cgs, sarà il primo banco di prova post-voto, per tutta la politica Irpina, sia per quelli che hanno perso che per quelli che hanno vinto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

74 lavoratori non percepiscono lo stipendio da oltre 2 mesi: protesta all'Asi

AvellinoToday è in caricamento