Economia

NurSind Campania: "Ennesima farsa della Giunta Regionale sui rinnovi a 36 mesi dei precari della Sanità"

Eliseo: "Chiediamo l’intervento del Presidente della Regione De Luca affinchè intervenga per mettere fine a questo pasticcio provocato dal suo Dirigente Regionale"

"Ieri mattina, in V commissione consiliare, è andata in onda l’ennesima farsa della Giunta Regionale sui rinnovi a 36 mesi dei precari della Sanità. Il Dott. Postiglione, in qualità di Direttore Generale per la tutela della salute e il Coordinamento del sistema sanitario, benché convocato in data 10/02/2021 dal Presidente della V Commissione, addirittura non si è presentato all’audizione. La nostra OS nelle scorse settimane aveva sollecitato le istituzioni regionali a far attuare alle Aziende Sanitarie e Ospedaliere Regionali quanto previsto dall’art. 19 del  DEFCR 2021/2023. In suddetto Documento, emanato a  dicembre dello scorso anno, si poneva indirizzo alle Aziende di sottoscrivere contratti a 36 mesi per gli operatori sanitari e socio sanitari e ad allineare i contratti in essere a tempo determinato della medesima durata nel rispetto del fabbisogno di personale aziendale. Il Direttore Generale per la tutela della Salute doveva soltanto recepire, attraverso un atto amministrativo, le linee di indirizzo emanate dal DEFCR. Dopo due mesi dall’emanazione del Documento Economico e Finanziario, il Dottore Postiglione non ha tutt’ora trasmesso delle direttive alle Aziende per l’applicazione di quanto indicato dalla Giunta Regionale. Ieri il Direttore Generale della tutela della salute ha deciso di non partecipare alla convocazione della V Commissione. Un gesto che riteniamo intollerabile e poco rispettoso nei confronti dei tanti precari della sanità che meritano risposte concrete dalle varie istituzioni regionali. Il Dottore Postiglione, con il suo atteggiamento di indifferenza e insensibilità a tali problematiche, si sta rendendo complice di  un pasticcio burocratico nel quale a pagarne le conseguenze sono gli operatori sanitari precari a cui tutt’ora vengono rinnovati i contratti, in piena emergenza pandemica, per pochi mesi. Come Organizzazione Sindacale, se non verrà attuato quanto previsto dal DEFRC,  siamo pronti ad una mobilitazione regionale; in primis chiediamo l’intervento del Presidente della Regione De Luca affinchè intervenga per mettere fine a questo pasticcio provocato dal suo Dirigente Regionale. Gli operatori sanitari precari della Regione Campania meritano maggiore considerazione e tutela da parte delle istituzioni Regionali. Se il Dott. Postiglione non è capace o non ha tempo, in due mesi, per emanare un atto di indirizzo previsto dalla Giunta Regionale, si dimetta".

Il Segretario NurSind Campania 

                                                                                                                                     F.to Antonio Eliseo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

NurSind Campania: "Ennesima farsa della Giunta Regionale sui rinnovi a 36 mesi dei precari della Sanità"

AvellinoToday è in caricamento