Lunedì, 17 Maggio 2021
Economia

La Stella (ex presidente Camera di Commercio Avellino): "Non ci sarà Consiglio se la Regione non nomina i consiglieri"

"Invito Confindustria a Coldiretti, così come CIA e CNA, a informarsi meglio"

“A metà settembre sono decaduti gli organi della Camera di Commercio di Benevento. Il 30 dicembre sono decaduti gli organi della Camera di Commercio di Avellino. Io non sono più presidente dal 30 dicembre della Camera di Commercio di Avellino. È la Regione Campania, una volta verificati i requisiti,  che deve pubblicare i decreti di nomina dei 33 nuovi consiglieri designati dalle associazioni e convocare il primo consiglio della Camera di Commercio di Avellino”. Ha dichiarato Oreste La Stella nel corso della conferenza stampa che ha avuto luogo questa mattina presso la sede avellinese di Confcommercio Campania.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le comunicazioni sono state fatte a metà febbraio, sono passati due mesi, e noi ancora non abbiamo la nota di pubblicazione del decreto di nomina dei 33 consiglieri da parte della Regione. Questo significa che la Camera di Commercio di Avellino e la Camera di Commercio di Benevento non esistono e, quindi, il Consiglio non può essere convocato”.

“Siamo al 14 Aprile, le aziende sono in ginocchio – ha continuato l’ex presidente della Camera di Commercio di Avellino - noi, l'anno scorso, abbiamo messo a disposizione delle aziende 6,9 milioni di euro. Una scelta dettata dai danni – iniziali - che il Covid stava provocando. La futura camera deve supportare le aziende e il sistema imprenditoriale, perché non esistono gli Organi; questo è il vero danno che si sta producendo in Irpinia e nel Sannio”. 

“Accelerare le procedure per la costituzione del consiglio"

“Dal 1° gennaio, teoricamente, il Mise poteva nominare, in qualità di commissario, Oreste La Stella ad Avellino e Antonio Campese a Benevento, in qualità di presidenti uscenti. Una scelta adottata in tutte le altre camere in Italia. Io ho chiesto più volte di evitare il commissariamento, proprio perché so che un commissariamento è  devastante per i territori. Ho chiesto, invece, di accelerare le procedure per la costituzione del consiglio della nuova camera Irpinia/Sannio però, ripeto, siamo al 14 Aprile e non sappiamo ancora nulla della designazione dei 33 consiglieri”.  

“I firmatari del documento contro di me dovrebbero farsi consigliare meglio” 

“Invito le associazioni che la settimana scorsa hanno firmato un documento contro la mia persona, da Confindustria a Coldiretti, passando per CIA e CNA, a farsi consigliare meglio; perché non è Oreste La Stella a dover convocare il consiglio della nuova camera, bensì il governatore, una volta che ha designato e ufficializzato la nomina dei 33 consiglieri”.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Stella (ex presidente Camera di Commercio Avellino): "Non ci sarà Consiglio se la Regione non nomina i consiglieri"

AvellinoToday è in caricamento