menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Fabbrica sta per aprire: intervista esclusiva al presidente Giuseppe Lettieri

"Il nostro legame con il territorio irpino è imprescindibile"

La Fabbrica è il Centro Polifunzionale che aprirà i battenti tra la fine di marzo e i primi di aprile a Salerno, nell'ex Area Industriale di Fuorni, in Via Tiberio Claudio Felice (Poco dopo il Pastificio Amato). Un centro nato, oltre che per lo shopping, per lo sport, il benessere e il tempo libero.

Un progetto unico nel suo genere perché, allo shopping, unisce strutture sportive come campi da calcio, basket, puddle, skatepark; oltre al centro fitness e benessere. 

La struttura, negli ultimi mesi, ha lanciato una importante campagna per la raccolta dei curriculum vitae: sono previste, infatti, 700 assunzioni. Un numero importante che gestirà, dal punto di vista delle risorse umane, la società Gigroup di Salerno. 

Inoltre, ha già annunciato la sua apertura all'interno del Centro, il gruppo Virgin Active, leader mondiale del settore fitness; che, al momento, ha avviato a Salerno un infopoint, presso l'hotel Montestella, per raccogliere adesioni e fornire informazioni, e che sarà aperto fino alla fine di marzo.

Ai microfoni di Avellino Today è intervenuto il presidente della Fabbrica, Giuseppe Lettieri

Presidente, un Centro Polifunzionale in grado di garantire una così grande disponibilità ha attirato grandi attenzioni in Campania e anche in Irpinia.

“Stiamo avendo grandissime sollecitazioni. Sono tantissimi gli esercenti interessati a entrare nel centro e far parte delle attività. Così come sono tantissimi i clienti e, ovviamente, coloro che aspirano a ottenere un impiego. Questa è una grandissima occasione per tutto il territorio”.

Come nasce l'idea della Fabbrica?

“L’idea nasce dal presupposto di fare qualcosa di diverso. Noi stiamo creando un progetto che, in Italia, non c’è mai stato. Il primo pensiero, senza dubbio, è rivolto alla riqualificazione dell’area. Come sappiamo, negli ultimi anni, molte industrie hanno chiuso è la nostra volontà non è mai stata quella di creare un centro commerciale, bensì un luogo di ritrovo. Un posto fatto per le famiglie. Proprio per questo abbiamo deciso di puntare sullo sport. Abbiamo il Dog Park per gli amici a quattro zampe. Tante attività che fanno da contorno allo shopping che è ovviamente presente all’interno del centro”.

L’Irpinia segue con grande attenzione la nascita di questo centro polifunzionale. Che messaggio vuole dare a questo territorio?

“Io mio rapporto con l’Irpinia è qualcosa di storico. Tutto nasce da mio padre e dal suo profondo legame con la città di Avellino. Ci siamo sempre impegnati dal punto di vista occupazionale. Il vero legame con l’Irpinia nasce, appunto, quando mio padre divenne presidente degli industriali di Avellino e continua fino ad oggi, con i nostri investimenti in questi territori. Nonostante i nostri progetti siano certamente d’interesse internazionale, il nostro primo obiettivo è di creare lavoro nel nostro territorio”.

La Fabbrica, come detto, avrà grande attenzione per il settore sportivo. Un ruolo, questo, che sarà affidato  al gruppo Virgin Active.

“Esattamente. Una multinazionale leader a livello mondiale per quanto concerne il settore delle palestre. Da noi, nello specifico, sta realizzando un progetto unico ed esclusivo, con materiali all’avanguardia che, per un anno, potranno essere utilizzati soltanto da noi. Con un club che farà invidia in tutta l’Europa. Per me è una grandissima soddisfazione aver esportato un marchio così importante in Campania. Quando siamo partiti, in pochi ci credevano”.

La Fabbrica prevede assunzioni per 700 unità. Un numero importante per coloro che sono in cerca di una opportunità di impiego. Chi si sta occupando della gestione delle risorse umane?

“Fin da subito abbiamo avuto tantissime richieste. Come sappiamo, il problema della disoccupazione, soprattutto quella giovanile, è uno dei più importanti al Meridione e non solo. Noi abbiamo voluto fare un’opera di trasparenza. Abbiamo incaricato una società, la Gigroup, leader nella gestione del lavoro, che si occuperà di raccogliere le tantissime candidature che stanno arrivando sul portale. Gigroup è l’unica autorizzata da noi a interagire con gli esercenti. Abbiamo scelto questa strada perché noi siamo voluti rimanere fuori da questo gioco. Vige la più assoluta meritocrazia. Tutti i candidati dovranno rivolgersi alla Gigroup e saranno loro a selezionare i candidati idonei”.

Quando verrà inaugurata la struttura?

“I lavori sono quasi terminati. Abbiamo fatto delle modifiche perché Virgin aveva chiesto delle variazioni agli impianti. Non abbiamo ancora ufficializzato la data ma dovremmo partire verso la fine di marzo. Ci sarà una grande inaugurazione aperta a tutti. Un evento per il pubblico dove sarà possibile usufruire dei servizi fin dal primo giorno. Vi aspettiamo numerosi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, altri due decessi al "Frangipane"

  • Cronaca

    Sversamento illecito di acque reflue in un fondo agricolo

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, altri tre decessi all'Ospedale Moscati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento