menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L’Istituto Professionale “Alfredo Amatucci” di Avellino approda in azienda

Per 15 studenti del settore Socio-Sanitario dell'Istituto Professionale per l'Industria e l'Artigianato e Servizi "A. Amatucci" di Avellino, dal 7 giugno e per quattro settimane, inizia un percorso formativo presso l'Ospedale Dono Svizzero di Formia

L’Amatucci continua ad accrescere l’azione della scuola e questa volta “accompagna” i suoi studenti di III e IV in azienda.

Per 15 studenti del settore Socio-Sanitario dell’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato e Servizi “A. Amatucci” di Avellino, dal 7 giugno c.a. e per quattro settimane, inizia un percorso formativo presso l’Ospedale Dono Svizzero di Formia. 

Trattasi di una Work Experience per l’attuazione di interventi formativi C5 “Work Experience per i “Socio-Sanitari” del Programma Operativo Nazionale: “Competenze per lo sviluppo”.Gli studenti, opportunamente supportati da due tutor interni all’istituto, prof.ssa Caterina Valentino e prof. Ernesto Di Bello, potranno realizzare un’esperienza di full immersion in un contesto operativo finalizzato a favorire il rafforzamento di saperi e competenze professionali specifiche del settore di appartenenza ovvero ad integrare la formazione scolastica arricchendola con la maturazione di una esperienza in un contesto lavorativo atto ad orientarli, valorizzandone le vocazioni   personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali, nelle scelte successive di    formazione e lavoro con l'acquisizione di competenze spendibili anche nel mercato del lavoro.

Centosessanta ore di attività professionalizzante che consentiranno a questi studenti, come ben sottolineato dal D.S. dell’istituto, prof.ssa Maria Teresa Brigliadoro “di applicare competenze tecnico professionali nell’ambito dell’assistenza materiale e relazionale in una prospettiva di piena integrazione con il contesto sociale del soggetto in difficoltà, applicando tecniche specifiche, realizzando interventi tesi a favorire l’autosufficienza del soggetto nell’attività giornaliera, sostenendone/mantenendone l’integrazione sociale. Specifico delle finalità del percorso scolastico e quindi dell’intervento formativo è anche il potenziamento della creatività, della capacità di pianificare e di gestire progetti per raggiungere obiettivi, di avere consapevolezza del contesto in cui si opera…” tutte cose che gli studenti dell’Amatucci potranno mettere in campo, sperimentare!

L’azienda sede delle attività di stage è stata individuata dal gruppo di lavoro del POR in quanto rispondente agli obiettivi generali e specifici dell’iter formativo ovvero poiché dotata di attrezzature d’avanguardia che certo permetteranno un ottimale svolgimento dell’esperienza che, peraltro, è a completo carico dell’Istituto (fondi FSE) per le spese delle attività di formazione, di viaggio, soggiorno e vitto, trasferimenti vari, materiale didattico ma anche per quelle necessarie al previsto approfondimento storico-culturale del territorio sede dell'azienda che completa l’iter progettuale. Ovviamente, a conclusione del percorso è prevista, per ogni allievo, la certificazione, in collaborazione con l'azienda ospite, delle competenze acquisite durante lo stage secondo le modalità EUROPASS. 

Grossa soddisfazione ha espresso la dirigente dell’IPIA Amatucci, prof.ssa Maria Teresa Brigliadoro che asserisce con entusiasmo: ”L’Amatucci si presenta ancora una volta come un’istituzione scolastica all’avanguardia e consapevolmente attiva sul territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento