rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Economia Flumeri

Ex Irisbus, i lavoratori non credono all'arrivo del partner privato

Assemblea della Fismic

I lavoratori di Flumeri non credono nell’arrivo di un partner privato e chiedono a gran voce che la gestione resti pubblica nell’attuale societa’ .
Queste le conclusioni unitarie dell’assemblea tenutasi ieri in fabbrica per fare il punto della vertenza dopo l’ultimo incontro al Mise.
"Siamo tutti convinti dichiara il Segretario Generale della Fismic Giuseppe Zaolino che ha concluso l’assemblea di ieri , l’attuale gestione diretta dall’Ing. Bene puo’ risollevare le sorti della società e rilanciare lo stabilimento di Valle Ufita.
Serietà e concretezza gia’ si notano in fabbrica con l’arrivo dei componenti che hanno portato alla costruzione del primo autobus della commessa “Genova” .

L’inizio della ristrutturazione prevista nei prossimi due mesi, segnera’ la svolta definitiva perche’ si dara’ corso al CONTRATTO DI’ PROGRAMMA (esclusivo per Flumeri ) e ricominceranno a rientrare i lavoratori che da anni sono fuori dalla fabbrica .
La soluzione della vertenza conclude Zaolino l’hanno indicata i lavoratori con l’assemblea di ieri. Società pubblica e gestione pubblica con l’attuale Manager(ing. Bene) che ha le carte in regola per dimostrare a tutti che l’ammodernamento del parco autobus l’Italia se lo può costruire in casa attraverso la societa’ pubblica Industria Italiana Autobus.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Irisbus, i lavoratori non credono all'arrivo del partner privato

AvellinoToday è in caricamento