rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Economia

Assegno unico e universale per i figli: ecco i primi dati in Campania

Un istituto a sostegno non solo della famiglia ma anche per le donne

“I primi dati dell’assegno unico evidenziano l’importanza del nuovo istituto per le famiglie ed in particolare per le donne in Campania - dichiara la presidente del Comitato Regionale dell’Inps Camilla Bernabei-. Il nuovo Assegno, basato su due criteri importanti l’unicità e l’universalità, vedono la Campania interessata con un numero di richieste al 28 febbraio pari a 299.682 di cui un elevato numero di domande tramite patronato, ben 186.505 e 109.986 direttamente dall’interessato on line.

L’assegno unico rappresenta in tal modo il superamento della frammentarietà dei diversi provvedimenti fino ad ora esistenti a cui si sostituirà e soprattutto universale nel mettere al centro le figlie e i figli e il sostegno ai loro bisogni di crescita e di sviluppo senza condizionarlo alla condizione lavorativa dei genitori, siano essi lavoratori dipendenti, precari autonomi disoccupati, incapienti.

Un istituto a sostegno non solo della famiglia ma anche per le donne un provvedimento questo che può essere un passo avanti importante verso un welfare più inclusivo ed efficiente e che possa permettere di avviare anche in Campania un percorso virtuoso per l’indipendenza economica delle donne e della parità di genere.”

“Crescere un figlio è la sfida più bella, noi la sosteniamo”. È questo il messaggio con cui INPS vuole focalizzare l’attenzione degli utenti sull’assegno unico universale che semplifica, unisce e potenzia il sostegno economico alle famiglie per crescere i loro figli. È UNICO perché assorbe (dal mese di marzo) le altre misure a sostegno della famiglia, come il bonus premio alla nascita o all’adozione (bonus mamma domani), l’assegno di natalità (bonus bebè), l’assegno al nucleo familiare con almeno tre figli, gli assegni familiari e le detrazioni fiscali per figli fino a 21 anni. Resta a parte valido il bonus asilo nido.

La direttrice regionale Inps per la Campania, Maria Giovanna De Vivo, evidenzia il valore della misura per incentivare le nascite ed informa le donne delle Campania sulla possibilità di accedere a questo tipo di prestazione. L’assegno unico universale spetta a tutti i nuclei familiari indipendentemente dalla condizione lavorativa dei genitori (lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi, pensionati, non occupati, disoccupati, percettori di reddito di cittadinanza).

L’assegno È UNIVERSALE perché è garantito in misura minima a tutte le famiglie con figli a carico.

La domanda può essere presentata attraverso:

- il sito internet www.inps.it (con accesso diretto al servizio in evidenza tramite SPID, Carta di Identità Elettronica 3.0 (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS))

- il numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164.164 (da rete mobile, con la tariffa applicata dal gestore telefonico);

- gli enti di patronato;

- le sedi INPS più vicine.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assegno unico e universale per i figli: ecco i primi dati in Campania

AvellinoToday è in caricamento