Economia

Fismic fa il punto sulla questione ex Irisbus

Incontro in sede

Gli iscritti della Fismic di Valle Ufita presenti in gran numero ieri a Roma , si sono
ritrovati questa mattina insieme ai delegati Giovanni Garofano e Gerardo Novino
presso la sede Provinciale di Avellino per analizzare con la Segreteria Generale i
risultati dell’incontro al Mise .
Sorial (Mise) e Arcuri (Invitalia) dichiara il Segretario Generale della Fismic
Giuseppe Zaolino ,hanno sbloccato la vertenza con la mossa a sorpresa della lettera
inviata domenica mattina ad IIA.
Abbiamo vissuto momenti di forte tensione in una giornata ricca di colpi di scena
che per fortuna dei lavoratori si è conclusa con il pagamento delle spettanze
pregresse, evitando la messa in liquidazione .
Adesso si apre una nuova fase con Invitalia nel ruolo di traghettatore verso il
riassetto societario e l’individuazione del terzo socio privato a cui spetterà il
compito di risollevare le sorti produttive ed occupazionali di IIA.
Il verbale conclusivo della riunione di ieri condiviso da tutti, sarà la base di partenza
per discutere sul futuro dei due stabilimenti e del prossimo piano triennale che
dovrà produrre i mille autobus in portafoglio.
Restano comunque inevase le due domande di fondo:
1) è definitivamente tramontata l’ipotesi del 51% in mano pubblica ?
2) Il terzo socio privato che probabilmente dovrà investire di suo non meno di 10
milioni di euro avrà le garanzie per poter gestire due stabilimenti diversi per
capacità produttive e forza lavoro?
La verità conclude Zaolino la scopriremo nei prossimi tre mesi quando tutti noi
saremo chiamati ad esprimerci sul merito del nuovo piano industriale che dovrà

eliminare le perdite produttive e rendere competitiva l’azienda per assicurare il
futuro ai 500 lavoratori ed alle loro famiglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fismic fa il punto sulla questione ex Irisbus

AvellinoToday è in caricamento