Fca: 50 milioni per il definitivo rilancio

Diesel pulito, previsti nel 2020 il lancio di 2 nuovi motori 

Con la sottoscrizione del Cds in deroga per i prossimi 12 mesi al Ministero del Lavoro, la Fca di Pratola Serra si avvia a superare la lunga crisi  iniziata nel giugno del 2008.

Il piano industriale presentato al Ministero del Lavoro, punta decisamente sul “diesel pulito” e per questo sono previsti nel 2020 il lancio di 2 nuovi motori .

Il “Final” per le auto in primavera e in autunno il nuovo motore per i veicoli commerciali (Ducato di Val Di Sangro ).

La Fismic- Confsal si è presentata a Roma al gran completo . La pattuglia Irpina  composta da Franco Mosca, Arturo Fiorillo, Ida Bianco, Pellegrino Capolongo, Gianni Colicchio e Angelo Usai è stata guidata dal Segretario Provinciale Giuseppe Zaolino, affiancato dal Segretario Nazionale Marco Roselli.

La sottoscrizione del piano industriale e l’intesa sul nuovo Cds in deroga, rimette serenità nella fabbrica di Pratola Serra, dichiara al termine della riunione il Segretario Giuseppe Zaolino.

A noi che abbiamo lottato controcorrente e creduto nel rilancio della FCA la soddisfazione di aver vinto una battaglia per il lavoro e creato le condizioni  per il ritorno alla normalità per i 1793 dipendenti di Pratola Serra.

L’Irpinia riparte da questa buona notizia conclude Zaolino. Il percorso sarà ancora lungo e le insidie sul futuro non mancheranno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Clan Partenio, ecco chi sono gli avvocati perquisiti in data odierna

  • Ragazzo giovanissimo si lancia dal Ponte della Ferriera

  • Migliori bar di Avellino, ecco la "Top Ten" di novembre 2019

  • Nuovo Clan Partenio, vent'anni di turbativa d'asta: si stringe il cerchio

  • Si lancia dal Ponte della Ferriera, le condizioni del 13enne

  • Giù dal Ponte della Ferriera, gli ultimi aggiornamenti sulle condizioni del 13enne

Torna su
AvellinoToday è in caricamento