Fasulo: "Accordo Coni - Ingegneri utile per il tessuto urbano"

Riqualificare le strutture sportive della città e della provincia di Avellino

Riqualificare le strutture sportive della città e della Provincia di Avellino per permetterne a tutti l'utilizzo. È questa la sfida lanciata dal presidente dell'Ordine degli Ingegneri di Avellino, Antonio Fasulo, con il progetto avviato in collaborazione con il Coni di Avellino a sostegno delle persone diversamente abili. "Siamo consapevoli che per raggiungere il nostro obiettivo ci vuole tanto impegno. E per questo abbiamo deciso di portare avanti questa sfida in sinergia con Giuseppe Saviano, presidente del Coni di Avellino, perché vogliamo andare oltre il parlato e giungere alla sostanza dei fatti. Alla fine è sempre il risultato raggiunto a fare la differenza. L'iniziativa presentata consiste quindi in un progetto concreto volto a garantire pari diritti e opportunità a chi è diversamente abile. "Abbiamo subito colto l'invito del presidente Fasulo ad avviare un'azione di miglioramento di tutte le strutture sportive locali affinché possano essere luogo accessibile a tutti - ha specificato Saviano -. Da sempre la nostra organizzazione è molto attenta e sensibile a queste tematiche. Non a caso la nostra adesione alla sfida lanciata dallOrdine degli Ingegneri irpino è stata molto apprezzata anche dai dirigenti nazionali del Coni. Per questo, insieme al presidente Fasulo, mi impegnerò per portare oltre confine la nostra sfida". Sfida che, come sottolineato anche dal presidente Fasulo, richiede un impegno collettivo e diffuso. "Necessaria è senza dubbio la collaborazione da parte delle istituzioni e dei nostri iscritti per la concreta attuazione dei progetti che siamo pronti ad avviare". Entusiasta dell'iniziativa anche il presidente del Csv Stefano Iandiorio. "Ringrazio il Coni e l'Ordine degli Ingegneri di Avellino per averci coinvolto in questo progetto. Lo sport ha una funzione sociale importante, non solo a livello aggregativo, ma anche a livello di promozione e tutela dei diritti umani. Questo sarà un progetto pilota su tutta la provincia di Avellino. Magari tra un po' di tempo Avellino farà scuola a tante altre realtà territoriali".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carmen, 14 anni, è scomparsa da Avellino: aiutateci a trovarla

  • Dramma in Irpinia, il comandante dei carabinieri è stato trovato senza vita

  • Coronavirus in Irpinia: 10 nuovi casi nelle ultime 72 ore, riapre la Palazzina Alpi al Moscati

  • Salgono i casi di Covid a Santa Lucia di Serino, uno anche a San Michele

  • Riapre Aloha ad Avellino, nuova sede e golose sorprese

  • È di Solofra il nuovo tentatore di Temptation Island

Torna su
AvellinoToday è in caricamento