Expò Milano, Confimprenditori presente all'inaugurazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AvellinoToday

Manca veramente poco all'Expo 2015, esposizione universale che dal 1 maggio al 31 ottobre vedrà Milano e l'Italia all'interno di un contenitore internazionale di idee, progetti e soluzioni attinenti ai delicati temi dell'alimentazione e della nutrizione.

L'area espositiva, che coinvolgerà ben 140 nazioni differenti, prevedrà anche la partecipazione di Confimprenditori di Avellino, aderente all'evento internazionale con alcune sue aziende associate, a conferma di una mission che da sempre si basa sul supporto e la collaborazione attiva e scrupolosa nei confronti del mondo delle piccole e medie imprese irpine.

La dirigenza di Confimprenditori di Avellino sarà presente con una propria delegazione il giorno dell'inaugurazione. Il giorno 9 maggio invece il vice presidente nazionale Gerardo Santoli prenderà parte al dibattito organizzato presso la Cascina Triulza Padiglione Società Civile. Santoli sarà ancora presente agli incontri previsti presso la Cascina per il 2 luglio e il 15 settembre per portare la testimonianza dei piccoli imprenditori.

La Cascina Triulza all'interno di EXPO non rappresenta solo uno spazio unico riservato al terzo settore, ma anche un luogo in cui aziende, istituzioni pubbliche ed organizzazioni internazionali possono dare visibilità e valore alle proprie best practice in collaborazione con le organizzazioni della società civile. Al suo interno sono presenti servizi di ristorazione e di accoglienza aperti a tutti i visitatori dell'Expo e una ricca varietà di spazi.

L'Area Eventi: comprende un auditorium da 200 posti a sedere, un'area destinata a workshop e laboratori e uno spazio aperto a corte di 1.700 metri quadri, utilizzabile per attività educative e ricreative ed eventi artistici e culturali. L'Expo è l'occasione di potersi confrontare con altri enti ed aziende estere, anche alla luce dei 20 milioni di visitatori previsti, produrrà un'opportunità di crescita notevole alla quale le nostre aziende non vogliono certamente sottrarsi. Un arricchimento tecnico e culturale che valorizzerà ulteriormente anche il modus operandi di tutta la Confimprenditori, che da 7 anni è indirizzato lungo un tragitto chiaro e lineare che, partendo da Roma, continua ad interessare tutto il resto del territorio nazionale con l'Irpinia che recita una parte da protagonista.

Torna su
AvellinoToday è in caricamento