Expò Milano, i giganti del basket avellinese si sfidano ai fornelli

Lunedì 11 maggio la manifestazione nel padiglione irpino

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AvellinoToday

Dopo la prima settimana di attività che ha visto migliaia di persone transitare per lo spazio espositivo promosso dalla Camera di Commercio di Avellino ad Expo 2015, attratte dalle forme architettoniche e dagli eventi proposti quotidianamente al suo interno, Piazza Irpinia si prepara ad un nuovo ciclo di appuntamenti, ideati dal presdiente Costantino Capone e dal direttore artistico Luca Cipriano, che mira alla valorizzazione delle eccellenze irpine.

Si parte domani, lunedì 11 maggio, con “La salute fa canestro”, appuntamento organizzato in collaborazione con la Sidigas Scandone Avellino, la squadra di basket che proprio stasera disputerà a Varese l'ultima gara stagionale nel massimo campionato italiano di pallacanestro, in cui milita da ben quindici anni.

Tutta la squadra, accompagnata dal patron Gianandrea De Cesare e dal presidente Giuseppe Sampietro, alle 15 farà il suo ingresso in Piazza Irpinia per confrontarsi con una nuova, singolare gara, stavolta non destreggiandosi con la palla a spicchi ma tra fuochi, pentole e padelle.I giganti della Scandone, chef per un giorno,  si sfideranno ai fornelli realizzando due ricette, una appartenente alla tradizione gastronomica irpina, l'altra a quella del nord Italia. Da un lato il gruppo degli italiani, capitanato da Luca Lechthaler, dall'altro la legione straniera, con Marques Green che suonerà la carica anche fuori dal campo.Per l'occasione, la società irpina indosserà una maglietta commemorativa realizzata per celebrare la partecipazione all'Esposizione Universale di Milano.Martedì 12 maggio, invece, i riflettori di Piazza Irpinia si accenderanno sul mondo della ricerca, con il gastroenterologo Gaetano Iaquinto, direttore dell'Unità di Gatroenterologia della Clinica Santa Rita di Atripalda, nonché membro dello Iuphar, la società scientifica internazionale che si occupa della valutazione delle ricerche in ambito farmacologico, che insieme alla genetista Carla Vicedomini illustrerà i risultati delle ultime ricerche internazionali in materia di prevenzione, monitoraggio e contrasto ai tumori dell'apparato digerente.

A moderare l'incontro sarà la giornalista dell'inserto Salute di Repubblica, Daniela Diena.

Torna su
AvellinoToday è in caricamento