rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Economia

Esternalizzazione servizi, la Cgil: il Comune di Avellino ci snobba

"La Funzione Pubblica Cgil sollecita un incontro al fine di confrontarsi su alcune scelte dell’amministrazione che riguardano il futuro dei dipendenti"

"La Funzione Pubblica Cgil sollecita un incontro al fine di confrontarsi, tra l’altro così come prevede il contratto, su alcune scelte dell’amministrazione che riguardano il futuro dei dipendenti ed il futuro dei servizi comunali erogati ai cittadini”. Così Licia Morsa, segretaria generale della FF Cgil.

“Con delibera n. 25 del 21/08/2019 avente ad oggetto la Rideterminazione della Dotazione Organica, in continuità di azione, l’Amministrazione ribadisce la volontà di chiudere l’Asilo Nido dando in concessione l’edificio comunale, senza alcuna informativa sindacale. Nulla è dato sapere su come pensano di organizzare il servizio, a ridosso anche del nuovo anno scolastico. Non ci è stato fornito alcun documento sulla futura gestione dell’Asilo Nido e nulla è stato pubblicato all’albo”.

“Inoltre – prosegue Morsa – gli annunci circa la previsione futura dell’esternalizzazione di servizi comunali come i Tributi, l’Avvocatura Comunale e la cura e manutenzione del verde pubblico, ci lasciano del tutto perplessi. Nulla è dato sapere su un’eventuale esame relativo ai costi/benefici. E i servizi sociali? Ormai, a distanza di un mese e mezzo e dopo alcuni delicati provvedimenti assunti, nostro malgrado, ci tocca prendere atto della scarsa volontà da parte dell’amministrazione di incontrare le parti sociali. Questo ovviamente non possiamo che leggerlo negativamente. Attendiamo un cambio di rotta, saremo pronti ad una collaborazione proficua per il bene dei cittadini e dei lavoratori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esternalizzazione servizi, la Cgil: il Comune di Avellino ci snobba

AvellinoToday è in caricamento