menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi Sidigas, Simeone (UIL): "Salvaguardare una realtà industriale del territorio"

La nota

Riportiamo di seguito una nota della Uil. "L’incontro con l’ amministrazione della SIDIGAS ha ulteriormente chiarito l’impossibilità del ripristino delle condizioni ex ante che hanno portato alla crisi del Gruppo , che ha trascinato nel crollo che conosciamo tutte società operanti nei diversi comparti produttivi e sportivi. Il ridisegno organizzativo unitamente alla ricostruzione del debito costituiscono le sole opzioni in campo per salvaguardare attività e posti di lavoro. La cessione della azienda “ commerciale” con la gestione del pacchetto clienti e la definizione di una newco per subentrare alla s.p.a. costituiscono l’approdo di tutte le unità lavorative che vanno reinquadrate nel rispetto delle reali attività, responsabilità e carichi di lavoro effettivamente svolti".

"La capitalizzazione e la conseguente cessione degli asset aziendali potranno provare a compensare l’enorme esposizione debitoria accertata, e consentire quindi di salvaguardare una realtà industriale sul Territorio che non si può consentire altre perdite produttive e occupazionali. Queste le priorità del sindacato, che senza nulla togliere alle società sportive, costituiscono l’asse su cui accompagnare l’azienda verso l’uscita dalla difficile fase in cui è finito il Gruppo Sidigas, che non ha rivelato una difficoltà di asset economico bensì un opinabile gestione dei ricavi che restano apprezzabili in un settore che normalmente genera profitti e non debiti, sempre se non si vorranno ripetere esperienze che pur in queste ore, irresponsabilmente qualcuno prova a riproporre!!"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento