menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La protesta rientra per il Centro Alzheimer : l'Asl paga la cooperativa

Soddisfatti i lavoratori e la Fp Cgil che, raggiunti dalla comunicazione della Prefettura, hanno deciso di ritirare lo stato di agitazione pur non intendendo abbassare la guardia circa alcune questioni inerenti la programmazione sanitaria della struttura

Sembrava essersi concluso con un nulla di fatto l’incontro in Prefettura previsto per questa mattina in relazione alla vertenza dei lavoratori della Cooperativa Aleph Service che prestano servizio presso il Centro Alzheimer dell’Asl di Avellino. Al tavolo, infatti - presenti il vice prefetto dott.ssa Fedullo, il segretario della Fp Cgil Marco D’Acunto, i rappresentanti dei lavoratori Barbara Della Sala e Gennaro Magno ed il presidente della cooperativa Sorrentino – non si è visto alcun rappresentante dell’Asl che, fino ad oggi, non ha liquidato alla cooperativa le mensilità da giugno a novembre.

Pertanto, le parti si erano lasciate con un nulla di fatto e con la comunicazione della Fp Cgil che manteneva in essere lo stato di agitazione.

Intorno alle 12, però, la novità: una dirigente dell’Asl si è presentata presso la Prefettura a tavolo già chiuso da oltre un’ora ed ha comunicato ai funzionari di governo che l’Azienda Sanitaria Locale aveva appena provveduto a sbloccare la liquidazione di tre mensilità che consentiranno il pagamento entro pochi giorni ai lavoratori degli stipendi arretrati di novembre  edicembre 2015 e della tredicesima mensilità del 2015.

Soddisfatti i lavoratori e la Fp Cgil che, raggiunti dalla comunicazione della Prefettura, hanno deciso di ritirare lo stato di agitazione pur non intendendo abbassare la guardia circa alcune questioni inerenti la programmazione sanitaria della struttura ed il rilancio della stessa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento