menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I bonus da 300 e 3000 euro per chi paga con la carta: come funziona il cashback

La misura entrerà in vigore il 1° dicembre e prevede un rimborso pari al 10% delle spese effettuate con un massimale di 3mila euro

Come funzionerà il bonus cashback? Dal 1° dicembre, anche in Irpinia arriverà il "rimborso" sugli acquisti per chi usa la moneta elettronica. L'obiettivo dichiarato dell'esecutivo, che sulla misura punta molto, è contrastare l'evasione e agevolare la transizione verso i sistemi di pagamento tracciabili. Il "bonus" prevede in sostanza la restituzione del 10% delle spese effettuate su una soglia minima di 3mila euro. Questo è quanto fatto trapelare finora da Palazzo Chigi, anche se i dettagli della misura non sono ancora stati messi nero su bianco.  

Il bonus da 300 euro per i pagamenti con la moneta elettronica

Lo Stato si impegna dunque a restituire il 10% della spesa effettuata, quindi nel caso dei 3mila euro di soglia (che dovrebbe essere anche il massimale di spesa) saremmo a 300 euro di restituzioni nell'arco di un anno. Stando a quanto anticipato, daranno diritto al cashback solo i pagamenti disposti nei negozi fisici. Le transazioni effettuate su Amazon o altri siti di e-commerce non verrranno conteggiate come valide. Un altro paletto è costituito dal numero di transazioni che dovranno essere almeno 50 ogni sei mesi per avere diritto al bonus. 

Secondo fonti del governo, la somma di 300 euro potrebbe in realtà aumentare "perché per cautela si è previsto che tutti i partecipanti raggiungeranno il massimo della spesa. Se non fosse cosi ci saranno più risorse che possono alzare il cashback oltre le 300 euro". 

Il super cashback da 3mila euro

Per promuovere il piano anti-evasione il governo è pronto a stanziare 3 miliardi di euro l'anno. Oltre al cashback semplice, ci sarà anche il così detto 'super cashback': si tratta di un premio da 3000 euro per le prime 100.000 persone che effettueranno il maggior numero di pagamenti elettronici in un anno. Conta il numero di operazioni non la cifra. Vale a dire che, per sintetizzarla, 5 caffè equivalgono a 5 borse di lusso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento