rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Economia

Bollette del gas, prezzi in calo a novembre

Il prezzo della materia prima è diminuito sensibilmente dai picchi raggiunti durante il mese di agosto

Le bollette del gas potrebbero scendere il mese prossimo per famiglie e imprese: come anticipato dall’autorità di regolazione del mercato dell’energia le bollette arriveranno con cadenza mensile per meglio adattarsi alle variazioni del mercato. E, a inizio novembre per la prima volta Arera potrebbe rivedere in calo i parametri. 

Anche se dipenderà dagli sviluppi nelle prossime due settimane, i ribassi del prezzo del gas hanno in parte un carattere strutturale. Sul mercato Ttf di Amsterdam il prezzo è sceso dai picchi di 370 euro al MWh a 136 euro a megawattora di oggi.

Volumi-2

Il prezzo sulla piattaforma italiana alla quale sono legati i costi del gas per molte imprese, il Psv, è sceso da 315 euro alla fine di agosto scorso a meno di 80 euro alla metà della giornata di oggi. Si tratta sempre di valori alti, ma almeno in frenata.

Grafico gas-2

Tra le ragioni del calo il completamento degli stoccaggi e una minor corsa all'accaparramento del gas a qualunque prezzo. Inoltre la recessione contribuisce ridurre la spinta inflazionistica. Guardando ai consumi di gas, di cui sono disponibili i dati aggiornati ai primi nove mesi del 2022, possiamo vedere un calo del 3,4% nel periodo gennaio-settembre rispetto al pari periodo 2021 (-1,8 mld mc). A settembre, in special modo, si registra una brusca contrazione (-16% sul 2021) in tutti i comparti che ci riporta ai livelli di venti anni fa, sintomo che la crisi dei prezzi sta iniziando a colpire pesantemente tutti i settori di consumo. I responsabili della riduzione sono il settore civile (in parte anche per ragioni climatiche) che perde il 6% rispetto ai primi nove mesi del 2021 pari a oltre 1,3 mld mc., e l’industria che, tra chiusure e fuel switch, riduce il proprio consumo del 12% pari ad oltre 1,2 mld mc. In particolare, per l’industria appare preoccupante il calo registrato in settembre rispetto al pari mese del 2021: -22,5%, sintomo della difficoltà di molte imprese a sostenere prezzi tanto elevati.

Tuttavia l’emergenza non è finita e sono ancora molti e purtroppo aperti gli interrogativi che si addensano sul prossimo futuro del mercato energetico. La Cina ha chiesto agli operatori di gas di proprietà statale di fermare la rivendita di Gnl in Europa e Asia al fine di garantire i livelli di fornitura in vista della stagione invernale e delle relative necessità domestiche di riscaldamento, ma mettendo nei guai i Paesi già alle prese con i problemi legati alla guerra Ucraina-Russia. La Commissione nazionale per lo sviluppo e la riforma (Ndrc), il massimo pianificatore economico cinese, ha sollecitato PetroChina, Sinopec e Cnooc e "mantenere i carichi invernali per uso domestico" come riportato Bloomberg. 

Se, quindi, nel medio-lungo termine, vi sono diverse opzioni percorribili lato offerta per ridurre l’influenza russa, per superare il prossimo inverno la politica non può che guardare lato domanda. 

Con questa convinzione, il 20 luglio la Commissione presenta il Piano Save Gas for a Safe Winter (SGSW) che pone un obiettivo di risparmio del 15% nel consumo di gas naturale tra agosto 2022 e marzo 2023 al fine di prepararsi a potenziali interruzioni dei flussi di gas russo durante l’inverno. Il piano è stato oggetto di un aspro confronto tra la Commissione Europea e gli Stati Membri, le cui resistenze hanno portato nella versione finale a trasformare il target del 15% in una “riduzione volontaria” della domanda, che può diventare obbligatoria in caso di crisi degli approvvigionamenti (clausola “Union Alert”). Per ottemperare a quanto stabilito a livello UE, l’Italia ha presentato il proprio Piano di contenimento dei consumi di gas il 6 settembre che punta a ridurre di 8,2 miliardi mc il consumo di gas: si tratta di limitare la temperatura negli ambienti, le ore giornaliere di accensione e la durata del periodo di riscaldamento, e pratiche per limitare i consumi. Interventi che pongono il comportamento del singolo individuo al centro della strategia di contenimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollette del gas, prezzi in calo a novembre

AvellinoToday è in caricamento