menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I soci della Bcc Irpina danno via libera alla cessione alla Bcc Flumeri

Il commissario Alessandro Ruggeri ha tracciato un bilancio dell'attività, rimarcando come a favore della scelta della Bcc di Flumeri abbia giocato, oltre alla solidità patrimoniale, anche la continuità territoriale

L'ipotesi ventilata di una fiduciaria tra imprenditori locali per l'amministrazione della Bcc Irpina è naufragata definitivamente. L'assemblea dei soci dell'Istituto bancario ha dato il via libera all'unanimità al piano di liquidazione volontaria che apre la strada alla cessione della banca alla consociata Bcc di Flumeri. Ci vorrà comunque sei mesi di tempo per completare l'iter. Ma i risparmi dei quattromila soci e i livelli occupazionali sono stati garantiti. Non è stato facile il lavoro del commissario Alessandro Ruggeri: il livello  di sofferenze nel 2013 aveva raggiunto quota 50 milioni. 

Il commissario Alessandro Ruggeri ha tracciato un bilancio dell'attività, rimarcando come a favore della scelta della Bcc di Flumeri abbia giocato, oltre alla solidità patrimoniale, anche la continuità territoriale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento