menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Avellino è la città più economica della Campania per affittare casa

La media dei prezzi richiesti per comprare casa ad Avellino è in lento rialzo ed è cresciuta di quasi l’1% rispetto a tre mesi fa. Il trend, però, non ha ancora coinvolto i canoni di locazione, scesi dell’1,6%.

Il mercato immobiliare della Campania è stato coinvolto dalla ripresa generale che i prezzi delle case stanno vivendo in tutta Italia. Stando ai dati dell’Osservatorio di Immobiliare.it sul mercato residenziale nella regione, i costi degli immobili in vendita sono praticamente rimasti invariati, considerando il periodo giugno-settembre 2017, mentre i canoni di locazione risultano aumentati dello 0,8%.

Per chi sta pensando di investire e comprare casa in Campania, la cifra media richiesta a settembre 2017 è stata di 2.020 euro al metro quadrato, mentre per affittare un immobile in regione servono 7,19 euro/mq.

In questo quadro generale, Avellino, insieme a Napoli, è l’unico capoluogo di provincia in cui i costi delle abitazioni risultano in crescita: nel trimestre da giugno a settembre, infatti, in città si è registrato un incremento dei prezzi pari allo 0,9% (contro il +0,7% di Napoli), per una richiesta media di 1.413 euro al metro quadro.

Per affittare un appartamento ad Avellino servono mediamente 5,25 euro al metro quadro, la cifra più bassa registrata in Campania, che non segue il trend d’aumento come nel caso degli immobili in vendita. Negli ultimi tre mesi questa cifra risulta in calo dell’1,6%, l’oscillazione negativa più alta di tutti i capoluoghi di provincia della regione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento