rotate-mobile
Economia

Aumenti Tari, Ferrara: «Non abbiamo parole per commentare l'insipienza di questa amministrazione»

Così in una nota Enrico Ferrara, leader nazionale dei consumatori

«Ci vuole veramente una bella faccia di bronzo. L'Amministrazione Comunale di Avellino ha deciso di aumentare sensibilmente la tassa sui rifiuti (per le famiglie circa il 10% , mentre per i commercianti circa il 40%). Dopo aver imposto, con un notevole strascico di polemiche, una raccolta differenziata spinta, con una raccolta "porta a porta", tutto a carico della buona volontà dei cittadini, già con un aumento camuffato (vedi carrellati condominiali) senza nessuna concessione e confronto, con i "secchielli per il mare" ai volenterosi per conferire i rifiuti domestici, i nostri preziosi amministratori hanno annunciato rincari sulla tassa dei rifiuti. Eppure alla vigilia dell'introduzione della differenziata spinta , l'assessore al ramo ci aveva garantito benefici economici e sensibili riduzioni delle tariffe sui rifiuti, se la differenziata avesse superato la soglia del 65%, siamo al 66,8! Come associazione nazionale dei consumatori non abbiamo più parole per raccontare l'insipienza e la mancanza di credibilità accumulata da questa amministrazione, aspettiamo pazientemente la fine prossima della consiliatura».

Così in una nota Enrico Ferrara, leader nazionale dei consumatori.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumenti Tari, Ferrara: «Non abbiamo parole per commentare l'insipienza di questa amministrazione»

AvellinoToday è in caricamento