Alto Calore, l'appello della Cisl Irpinia-Sannio: "Rilanciare l'azienda, no alla privatizzazione"

La nota

Alla vigilia dell’assemblea convocata per domani 13 settembre presso il Centro Sociale S. Della Porta alle ore 10.00, alla presenza del Segretario Generale Femca Cisl Campania Antonio Maglio, del Segretario Generale Femca Cisl IrpiniaSannio Giovanni Esposito e degli iscritti alla Femca Cisl e delle RSU per discutere sul futuro della gestione idrica pubblica nelle province di Avellino e Benevento e sulla riorganizzazione interna all’Ente, interviene il Segretario Generale Cisl IrpiniaSannio Mario Melchionna lanciando un appello alla Politica e alle Istituzioni affinché si risolva in maniera definitiva la delicata questione dell’azienda : ‘non possiamo indugiare ulteriormente parliamo di tantissimi lavoratori il cui futuro rischia di diventare incerto e di un servizio essenziale quale quello della gestione idrica pubblica sui territori di Avellino e Benevento che rischia di entrare nuovamente in crisi. La Cisl respinge con forza l’opzione della privatizzazione, da sempre è a favore di una società pubblica anche rispetto alla possibilità di una società mista a maggioranza pubblica’- prosegue Melchionna-. ‘Occorre in tempi brevi ottenere un finanziamento sufficiente a rilanciare l’azienda. Le Istituzioni e la Politica a tutti i livelli dovrebbero intestarsi questa battaglia sollecitando un intervento ad horas della Regione Campania a fatti e non soltanto a chiacchiere in vista della prossima campagna elettorale’- conclude Melchionna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Migliori ristoranti di Avellino, ecco la nostra classifica

  • Fine dei disagi, riapre il viadotto di Parolise

  • Colta da un malore durante un compleanno, muore 18enne

  • Tremendo schianto frontale, donna muore sul colpo

  • Nuovo Clan Partenio, ecco come è cambiata la camorra in Irpinia dopo l'operazione "Partenio 2.0"

  • Nuovo Clan Partenio, c'è attesa per capire il destino dei locali "It's Ok" e "Pomodoro"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento