menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Vivi...Amo la scuola", al Vanvitelli il laboratorio per il lavoro

Parte a Lioni il progetto che mira a prevenire e a contrastare il fenomeno della dispersione scolastica

Prende il via giovedì 16 febbraio alle ore 15.00 all’Istituto L. Vanvitelli di Lioni presso l’Aula Magna N. Popoli il progetto “VIVI...AMO LA SCUOLA - Laboratorio per la formazione e il lavoro ”, destinato agli alunni delle classi seconde, terze e quarte della scuola e a fruitori esterni. 

Concepito per ampliare le competenze di base e quelle più strettamente professionali, il progetto rientra nel piano POR CAMPANIA FSE 2014/2020 -ASSE III- OB. 10 - OB SPEC.12, chiamato "Scuola Viva”, promosso dalla regione per la riduzione del fallimento formativo precoce e della dispersione scolastica e formativa. 

Fortemente sostenuto dal Dirigente Scolastico, Prof. Sergio Siciliano, coordinato dalla sua vice, Prof.ssa Anna Di Domenico, il percorso formativo ha preso corpo grazie al lavoro del team esecutivo di istituto, approvato interamente dalla Regione Campania.

I corsi attivati sono 8: Orientamento e counseling "Orientiamoci per agire"; "Comunichiamo"  Laboratorio linguistico  espressivo; “Numero ergo sum” - Laboratorio matematico digitale; Turismo sociale -Alla scoperta responsabile del territorio; Viaggiamo in Irpinia attraverso l’enogastronomia; In rete- Fibra ottica, Cablaggio strutturato, Reti dati, Videosorveglianza IP; Macchine a controllo numerico computerizzato; Automazione domestica (Domotica) -Energie rinnovabili. 

Tutte le attività, il cui monte ore complessivo è pari a 420, si terranno in orario extrascolastico pomeridiano, proprio per permettere quell’apertura al territorio che anche la L. 107/’15 prevede. 
Oltre al personale interno docente e Ata coinvolto a vario titolo, molti i partenariati con enti esterni, come il Dipartimento di Matematica DIPMAT dell’Università degli Studi di Salerno, il British Institutes Avellino S6 Communication Sas, il Consorzio Tutela Vini d’Irpinia di Avellino, l’azienda Tecnoform BTscuola di Sansepolcro- Arezzo, l’Università degli studi di Napoli, l’Unione regionale cuochi della Campania di Montefredane,  il Comune di Lioni ed il Forum dei Giovani di Lioni, la Pubblica assistenza “N. Ruggiero – F. Della Sala” di Lioni, l’Istituto Comprensivo “N. Iannaccone” di Lioni, la Parrocchia Santa Maria Assunta di Lioni, il Consorzio dei servizi sociali “Alta Irpinia” Ambito A3 di Lioni, l’Associazione Benefica Femminile Te....Ieri, Te....Ora, Te...Sempre di Teora, la Pubblica Assistenza di Caposele, l’Ass. “CASAMIA ONLUS DOPO DI NOI” di Cava dei Tirreni (SA), l’Associazione Genitori di disabili “GIADA” di Rocca San Felice, Elettroniche generali di  Lioni. 

A spiegare le finalità del progetto, direttamente la coordinatrice, Prof.ssa Di Domenico: -“Il progetto mira a prevenire e a contrastare il fenomeno della dispersione scolastica, che nella nostra regione assume connotazioni molto preoccupanti. Le cause sono molteplici e l’abbandono è il culmine di un processo lungo e complesso, verso il quale la scuola ha il dovere di intervenire. In queste realtà spesso è proprio la scuola ad assumere il ruolo di luogo di esperienze privilegiato, terreno utile a costruire il proprio progetto di formazione personale e professionale”.
“Il risultato atteso è quello di uno slancio motivazionale dei giovani verso lo studio e la formazione, rendendoli soggetti attivi, capaci di apprendere e di collocarsi adeguatamente nel contesto sociale e lavorativo attuale” conclude fiducioso il Preside Siciliano.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, sono 90 i positivi di oggi: 12 ad Avellino

  • Sport

    Avellino implacabile, soffre ma vince anche a Catanzaro: 0-1

  • Incidenti stradali

    Grave incidente stradale a Pratola Serra, ferite due persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento