Maltrattamenti e violenze a scuola: il maestro arrestato era con una mamma e un prete

L'uomo era agli arresti domiciliari

Immagine di repertorio

Per uno dei maestri accusati di maltrattamenti e violenza sessuale a danno di alcuni bambini di una scuola per l'infanzia di Solofra si sono aperti i cancelli delle patrie galere. Tutto nasce da un accertamento dei carabinieri di Solofra che avrebbero trovato l'uomo, agli arresti domiciliairi (poteva incontrare solo i familiari) in compagnia della mamma di una delle presunte vittime e di un prete. Ricordiamo che le indagini hanno portato all'arresto di altre due persone, ma per una di queste nella giornata di ieri c'è stata la sostituzione dei domiciliari con l'obbligo di dimora. Inoltre, una terza insegnante del salernitano è stata sospesa dal servizio.

VIOLENZE A SCUOLA, LA RABBIA DEI FAMILIARI

Sempre nella giornata di ieri, il legale di tre indiziati (Gaetano Aufiero) ha spiegato di aver preso visione di una parte delle immagini in possesso degli inquienti, ma da queste non emergerebbero esplicitamente atteggiamenti violenti o lesivi per i bambini. A questo punto si aspetta l'annunciato ricorso al Riesaame che permetterà di portare allo scoperto tutti gli atti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perturbazione nevosa in Irpinia: ecco tutti i comuni che scelgono di chiudere le scuole

  • In Campania arriva Burian: ondata di gelo e temperature polari

  • Spostamenti per andare dai congiunti e ospiti a casa: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il pizzaiolo Maglione aderisce alla manifestazione pacifica #Ioapro: "Lavorare è un diritto"

  • Nuovo Dpcm: sei regioni in zona gialla, due rossa e il resto in arancione

  • Rientro a scuola, il dottor Iuzzolino scrive alle istituzioni: "Sarete responsabili di eventuali danni"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento