rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Cronaca

Giovanissima trova il coraggio di denunciare il fidanzato violento: “O lo fai con me o non la finiamo qua”

Una ragazza minorenne ha sporto denuncia nei confronti del fidanzato, arrivato a metterle anche le mani addosso

È una storia orribile quella che ci accingiamo a raccontare: nella giornata di oggi, una minorenne avellinese, accompagnata dalla madre, si è recata presso la stazione dei Carabinieri di Monteforte per denunciare il fidanzato, anch’egli giovanissimo. La ragazza ha raccontato ai militari questa tormentata relazione fatta d'insulti, offese sui social e minacce a sfondo sessuale. 

"Era geloso e possessivo" 

“Ho scelto d'interrompere la nostra relazione poiché era possessivo e geloso nei miei confronti. I problemi sono arrivati dopo che avevamo rotto, poiché ha cominciato a postare sui social insulti e minacce di ogni tipo". 

“Questa è una guerra!” – “Te la faccio pagare!” – “O sc**i con me o non la finiamo qua!”. Sono solo alcune delle atrocità che la sfortunata protagonista della storia ha dovuto leggere sui social network. 
Ovviamente, dopo aver letto queste frasi, la ragazza ha tentato di convincere l’ex fidanzato a rimuoverle immediatamente dai social. Il ragazzo, a questo punto, ha chiesto un incontro chiarificatore, cui la giovane ha acconsentito. Purtroppo le intenzioni dell'ex erano ben distanti dal voler ottenere un chiarimento. Infatti, all’appuntamento, si è presentato in compagnia di un parente e della compagna di quest’ultimo. La situazione è rapidamente degenerata e la ragazza ha subito schiaffi, calci e gravissime minacce. 

"Ho paura di ritrovarmelo sotto casa"

Oggi, come detto, la ragazzina – accompagnata dalla madre – si è presentata presso il Comando dei Carabinieri di Monteforte per denunciare quanto accaduto. Un episodio di violenza, l’ennesimo, nei confronti delle donne che – senza ombra di dubbio – poteva finire anche molto peggio. La speranza è che la giustizia faccia il suo corso poiché, dopo quello che è successo, la nostra giovanissima amica vive nel terrore di poter trovare l’ex fidanzato appostato sotto casa. Una eventualità che, neanche a dirlo, va evitata con ogni mezzo. 

I Carabinieri di Avellino sempre in campo contro la violenza sulle donne

L’invito del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino è sempre quello di trovare il coraggio di denunciare e segnalare: la comunicazione e la sensibilizzazione sul problema rappresentano uno strumento essenziale per la lotta alla violenza.

Per un contrasto efficace al fenomeno, l’informazione, la prevenzione e l’approccio alle vittime di violenza sono al centro dell’azione dell’Arma dei Carabinieri, che in Irpinia può contare sulle 7 Compagnie e 67 Stazioni. A tal fine, l’Arma da alcuni anni ha avviato e completato la costituzione di una “Rete Nazionale di Monitoraggio sul fenomeno della violenza di genere” composta da militari formati e dotati di competenza certificata nel delicato settore che facilitano un intervento operativo tempestivo e aderente ai singoli casi, fungendo anche da punto di riferimento qualificato per tutti gli altri Carabinieri sul territorio.

Tra le azioni concrete dei Carabinieri va ricordato il progetto di collaborazione con l’associazione “Soroptimist International d’Italia” denominato “Una stanza tutta per sé” che ha consentito di realizzare presso numerosi comandi dislocati sul territorio nazionale, sale dedicate all’ascolto delle vittime vulnerabili.

Tutto ciò, al fine di raccogliere, in un ambiente protetto, accogliente e non promiscuo rispetto ai normali uffici di ricezione del pubblico della Caserma, le denunce per gli abusi, le violenze e le vessazioni subite dalle vittime che saranno aiutate a riconquistare la dignità e la serenità perdute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanissima trova il coraggio di denunciare il fidanzato violento: “O lo fai con me o non la finiamo qua”

AvellinoToday è in caricamento