menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volontario colpisce al viso il tecnico della squadra avversaria a fine partita

E' avvenuto durante la sfida Cervinara - Sorrento

Rissa a bordo campo tra alcuni operatori di un'associazione di volontariato e l'allenatore della squadra ospite; è accaduto a Cervinara durante la partita di calcio del campionato di Eccellenza tra la squadra locale e il Sorrento.

Secondo la ricostruzione degli agenti del Commissariato di Polizia, è nato un alterco tra i volontari, in campo per garantire eventuali interventi sanitari, e il tecnico del Sorrento, che sarebbe stato colpito da un pugno. Al momento, nessuna delle persone coinvolte si sarebbe fatta refertare in ospedale. L'episodio non ha avuto ripercussioni tra i tifosi presenti sugli spalti, una ottantina dei quali provenienti da Sorrento.

Momenti di autentica follia, che fanno passare in secondo piano il risultato del campo, dove il Sorrento perde per una rete a zero.

“Un clima pesante ed intimidatorio – spiega una nota dal Fc Sorrento – messo in atto da ben quindici giorni per poi passare nel pre-partita, con il culmine toccato al triplice fischio quando un calciatore caudino innesca una scazzottata che vede protagonisti addirittura i barellieri ed addetti al servizio sanitario. Si tratta di momenti di ordinaria follia, con pseudo-soccorritori che colpiscono il mister Coppola al volto procurandogli contusioni ed un’ecchimosi all’altezza dello zigomo sinistro. Senza contare le continue e reiterate provocazioni subite dai calciatori nel concitato post-gara messe in atto dalla dirigenza caudina. Un atteggiamento inammissibile, che ci fa tornare indietro di 30 anni in un’aria da far west che non ha nulla da condividere con il mondo dello sport”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento