Cronaca

Guai per il custode giudiziario di una vasca sottoposta a sequestro

Violazione dei sigilli, l'uomo è stato denunciato

Un uomo di Chianche è stato denunciato dai Carabinieri della locale Stazione, perché ritenuto responsabile del reato di “Violazione di sigilli”.

Lo stesso, in qualità di proprietario e custode giudiziario della vasca di trattamento delle acque dell’impianto di inerti fluviali sottoposta a sequestro lo scorso mese di agosto dai Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni, avrebbe rimosso i sigilli apposti, verosimilmente al fine di eseguire lo svuotamento.

Alla luce delle evidenze emerse, per il predetto è dunque scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento per il reato di cui all’articolo 349 del Codice Penale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guai per il custode giudiziario di una vasca sottoposta a sequestro

AvellinoToday è in caricamento