Viola le prescrizioni imposte dall’autorità giudiziaria: 50enne in carcere

Si sono riaperte le porte del carcere di Avellino per un 50enne di Ospedaletto d’Alpinolo, già sottoposto alla detenzione domiciliare

Si sono riaperte le porte del carcere di Avellino per un 50enne di Ospedaletto d’Alpinolo, già sottoposto alla detenzione domiciliare.

L’ordinanza di sostituzione della citata misura emessa dal Tribunale di Avellino, è scaturita a seguito di denuncia per evasione da parte dei Carabinieri della locale Stazione che, all’esito di controlli alternati, non lo trovavano presso il suo domicilio: la puntuale refertazione all’Autorità Giudiziaria ha fatto scattare l’emissione del citato provvedimento.

Successivamente alla notifica dell’ordinanza di sospensione provvisoria della detenzione domiciliare, il 50enne è stato tradotto alla Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

Il risultato operativo è strettamente collegato alla capillare attività di controllo del territorio quotidianamente svolta, tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto mortale: il nome del ragazzo deceduto e la dinamica del dramma

  • Stangata alle Tv pirata: noto il nickname dell'irpino coinvolto

  • Tragedia in autostrada, morto un irpino e la figlia di 6 anni

  • Schianto tremendo: un morto e quattro feriti

  • Schianto tremendo, due morti e un ferito grave

  • Riapre Marennà: ecco chi è il nuovo chef del ristorante dei Feudi di San Gregorio

Torna su
AvellinoToday è in caricamento