menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Licenziamento Villa dei Pini: "Occorre garantire un’assistenza sanitaria qualificata"

La Uil/Fpl intende da subito portare all'attenzione l'importanza di garantire al paziente psichiatrico le migliori cure possibili

In merito alla nota diramata dalla Casa di Cura “Villa dei Pini” con la quale viene attivata la procedura di licenziamento collettivo con la relativa dichiarazione di mobilità art. 4 e 24 L. 223/91 per n. 22 unità tra Medici, Infermieri, Animatori di Comunità e Amministrativi, la scrivente O.S. precisa quanto segue.

Già nell’incontro del 24 febbraio u.s. l’amministratore Unico della Casa di Cura dr. Sorice lasciò intendere che se la Regione avesse confermato la riduzione della retta di degenza e la riconversione in struttura territoriale, ovvero struttura ospedaliera post acuta ci sarebbero state inevitabili conseguenze sul mantenimento degli attuali livelli occupazionali.

La Uil/Fpl intende da subito portare all’attenzione di tutti i livelli istituzionali, quali Asl, Prefetto e Regione, l’importanza, come aspetto prioritario, di garantire al paziente psichiatrico un’assistenza sanitaria qualificata e non limitarsi soltanto ad una mera e semplice sorveglianza e, dichiara, altresì, di essere in disaccordo con l’ipotesi attivata dall’Azienda in merito alla procedura di licenziamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento