menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venti anni dopo: “Viva grazie a una bambina irpina”

Una bambina irpina morì a tre anni in un incidente stradale. Laura Mauriello, allora quattordicenne, sopravvisse grazie ai reni della piccola. La donna, ora 34enne, non ha mai dimenticato

Esattamente venti anni fa, l’11 novembre 1996, avveniva un incidente stradale in cui una bambina irpina di appena tre anni perse la vita. La famiglia Renzulli, con coraggio e infinito amore nei confronti della loro piccola, decisero di donarne gli organi.

Oggi, a venti anni esatti da quella tragedia, Laura Mauriello di Foggia, vive grazie ai reni donati da quella bambina. La donna, all’epoca 14enne, ha voluto ringraziare la famiglia che le ha permesso di continuare a vivere:

“Vorrei abbracciare quei genitori che, venti anni fa, scelsero di donarmi una seconda possibilità per vivere. Adesso anche io sono mamma e so quanto sia stata sofferta la loro decisione. Gli sarò per sempre grata”.

Un gesto che, ancora oggi, ti fa apprezzare l’importanza della vita.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento