Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Vendevano alimenti scaduti: scatta la maxi sanzione

La scoperta dei Carabinieri forestali

I Carabinieri della Stazione Forestale di Mirabella Eclano, congiuntamente a personale dell’ASL di Avellino, all’esito del controllo eseguito ad un’attività commerciale di Grottaminarda, hanno elevato una sanzione amministrativa di oltre 12mila euro in quanto si constatava la vendita al pubblico di prodotti alimentari scaduti, di alimenti privi di sistema di rintracciabilità nonché l’utilizzo di una bilancia non sottoposta alla prescritta vidimazione periodica. Pertanto si procedeva al sequestro di circa 45 chili di alimenti (olive, baccalà, formaggi, prosciutto ed altro).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendevano alimenti scaduti: scatta la maxi sanzione

AvellinoToday è in caricamento