Vendita abusiva di fiori in Via Aversa: scattano multa, confisca della merce e sequestro dei locali

Stangata della Polizia Municipale ai trasgressori

Questa mattina gli uomini del Colonnello Arvonio nell’ambito dei servizi finalizzati alla verifica e rispetto delle norme in materia annonaria hanno proceduto al sopralluogo e all’ispezione di area di proprietà comunale ubicata in Avellino alla Via Aversa, sulla quale veniva esercitata senza alcun titolo l’attività di vendita fiori.

L'area era già stata sottoposta a sequestro nel maggio 2013

Tale area era stata poi sequestrata nel maggio del 2013, a seguito della “Festa Sportiva” che si era tenuta, senza le prescritte autorizzazioni presso lo spiazzale adiacente il bar Musica & Caffè, per la promozione in serie B dell’Avellino Calcio, vicenda che vede tuttora coinvolti anche tecnici comunali.

Inoltre l’area sulla quale si esercitava la vendita è oggetto di sequestro essendo stato disposto solo un successivo provvedimento di dissequestro parziale ovvero della tenda posta nell’area esterna e del manufatto preesistente posto nella parte posteriore dell’area autorizzando il solo passaggio nella parte sequestrata per raggiungere il locale oggetto di dissequestro. (provvedimento Tribunale di Avellino in data 21/10/2014 ).

Dai controlli è risultata palese nella fattispecie la violazione di cui All’Art.147/2 Legge Regionale Campania n° 7 del 21/04/2020 T.U sul Commercio perché veniva esercitava attività di vendita di fiori in assenza del prescritto titolo abilitativo ovvero esercizio dell’attività senza autorizzazione dell’Ente proprietario dell’area di cui all’art.51 comma 8.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ stata disposta l’immediata cessazione dell’attività; l’applicazione della sanzione pecuniaria da euro 2.500,00 a euro 15.000,00 oltre alla confisca della merce e il sequestro amministrativo dei locali. Delle violazioni penali che sono emerse è stata informata la Procura di Avellino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioco erotico finito male, uomo trasportato al Moscati con un tappo bloccato nell'ano

  • Movida ad Avellino, il sindaco Festa in diretta a "Live Non è la D'Urso"

  • Coronavirus in Campania, nuova ordinanza di De Luca su mascherine e spostamenti tra regioni

  • Miracolo a Solofra: i medici dell'Ospedale Landolfi salvano giovane madre

  • Il sindaco Festa al centro della movida, cori e selfie con i ragazzi

  • L'amministrazione comunale: "Quanto accaduto non mette in discussione il mandato di un’intera squadra"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento