menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini tra caos e ritardi: "Mio padre ha 90 anni e ancora non l'ha fatto"

Questa volta il grido d'allarme arriva da un cittadino di Volturara Irpina

Il piano vaccinale è partito ormai da tempo ma sembra che il sistema organizzativo riguardante le prenotazioni sia ancora da perfezionare. Molti sono, infatti, i cittadini che lamentano un ritardo nella procedura di vaccinazione. Questa volta il grido d’allarme arriva da un cittadino di Volturara Irpina che, da dicembre, attende l'arrivo del personale sanitario che dovrebbe somministrare la dose di vaccino anti covid a suo padre ultraottantenne: “ Ho registrato in piattaforma mio padre 90 enne affetto da diverse patologie lo scorso mese di dicembre, ma tutt’oggi, nessuno si è recato presso la nostra abitazione per vaccinarlo". Al ritardo, si aggiunge il disservizio e l'assenza di assistenza: "Ho provato più volte a chiamare ai numeri Verdi che dovrebbero funzionare dalle ore 8 alle ore 14. Numeri che purtroppo squillano a vuoto. Ho anche inviato una email e nessuno mi ha risposto". Non solo il padre, ma anche la zia 80 enne è ancora in attesa del vaccino, dopo tanto tempo dall'avvenuta registrazione alla piattaforma. "Allora, qualcuno di competenza faccia luce su quanto sta accadendo perché siamo davvero all’assurdo. Di Covid si muore ogni giorno e l’Asl non risponde. Cosa dobbiamo fare aiutateci”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Atripalda, ritrovate strutture murarie di epoca romana

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, nuovo decesso al Frangipane: muore 64enne

  • Cronaca

    Shock a Quadrelle, suicida il 25enne Saverio Fiore

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento